Comuni

Napoli, al via il progetto “Adotta una casa d’accoglienza per donne vittime di violenza con bambine e bambini”

loading...

Napoli, 17 Aprile – Si è svolta, davanti a Palazzo San Giacomo in Piazza Municipio, la prima consegna per il progetto “Adotta una casa d’accoglienza per donne vittime di violenza con bambine e bambini”. Presenti all’iniziativa Francesca Menna, Assessore alle Pari Opportunità del Comune di Napoli, Laura Bismuto, consigliera del Comune di Napoli, Gaetana Castellaccio, Responsabile dell’Area Accoglienza Donne della Cooperativa sociale Dedalus, Nicoletta Schiano Di Cola, Coordinatrice di Casa Fiorinda, Pino Neri, titolare di Nemi giocattoli e Bimbostore, sponsor dell’iniziativa, e Rosa Praticò, Presidente dell’Associazione Officina delle Idee Vice Presidente Nazionale dell’ Associazione maipiuviolenzainfinita Responsabile delle Donne che fanno impresa di Confesercenti.

“La violenza contro le donne non è un fatto privato ma riguarda tutta la comunità, un gesto di attenzione come questo dimostra l’importanza e il valore di un impegno collettivo” ha dichiarato l’assessore Menna. “Con l’arrivo del covid-19, i casi di violenza domestica sono aumentati notevolmente, a pagare il prezzo più alto sono sempre i bambini e le bambine” osserva la Consigliera Laura Bismuto. “Spero che questa sia un’iniziativa pioniera che possa stimolare tutte le imprese a dare un contributo adottando uno spazio sociale: case famiglia, educative, mense, dormitori, associazioni e cooperative, che oggi lavorano con grande dedizione ma con altrettanto affanno”.

“Vedere la partecipazione anche dell’imprenditoria nella costruzione di percorsi di liberazione, attraverso tali gesti, ci dà il segnale che siamo sulla buona strada affinché tutti provino a partecipare alla costruzione di una società libera dalla violenza maschile sulle donne” afferma Gaetana Castellaccio. “A volte le donne arrivano a Casa Fiorinda assieme ai loro figli e figlie, senza portare nulla con sé, in fuga dai maltrattamenti. Grazie a chi ci aiuta a ricostruire la loro vita” racconta Nicoletta Schiano Di Cola. “Non abbiamo esitato a raccogliere l’invito” dichiara Pino Neri, titolare di Nemi giocattoli e Bimbostore, prima azienda a sostenere il progetto.

“Nei nostri negozi, vediamo tante mamme felici insieme ai loro figli. Regalare un sorriso alle donne vittime di violenza è un un obbligo morale per noi”.”Carrozzine, passeggini, fasciatoii, ovetti, sediolini e tanto altro, per le bimbe e i bimbi di Casa Florinda” afferma Rosa Praticò, da sempre in prima fila per riportare le donne nel mondo del lavoro e per fare da tramite fra le aziende e il sociale.

L’unione di tante realtà a sostegno delle donne che intraprendono coraggiosi percorsi di riappropriazione della propria vita, con l’obiettivo di creare un ambiente confortevole e accogliente per loro e la loro prole. Auspichiamo che questa iniziativa, sia da stimolo per tutte le aziende che vorranno aderire. Cosi Rosa PRATICO’, responsabile delle donne che fanno impresa di Confesercenti Napoli Avellino Benevento Presidente di Officina delle Idee e Maipiuviolenzainfinita.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.