Comuni

Napoli, acquistati 10 condizionatori portatili per le tende Covid-19 degli ospedali

Borrelli: “Così i pazienti non moriranno di freddo. Si è risolto il problema in poco tempo. Adesso facciano lo stesso le altre Asl campane”.

 

Napoli, 26 Marzo – Dopo diverse segnalazioni, pervenute al Consigliere Regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, da parte dei cittadini che denunciavano le condizioni di disagio, derivanti dalle temperature troppo basse, che vivono i pazienti sotto osservazione o contagianti dal Covid-19 ricoverati nelle tende delle strutture ospedaliere, si è arrivati ad una soluzione del problema.

“Dopo essere venuto a conoscenza di questa problematica, che mi avevano segnalato diversi cittadini, mi sono messo in contatto immediatamente col direttore generale dell’Asl Napoli 1 Ciro Verdoliva per trovare una soluzione di riscaldamento adeguata. Nel giro di pochi giorni sono così stati acquistati 10 climatizzatori portatili a pompa di calore in modo che nelle tende possano esserci condizioni climatiche accettabili e i pazienti non muoiano dal freddo. Chiedo che tutte le altre Asl campane facciano rapidamente lo stesso”- ha dichiarato il Consigliere Borrelli, membro della commissione sanità.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa