Comuni

Morte Marcello Colasurdo, il ricordo del Partito Comunista di Napoli

Napoli, 5 Luglio – Il partito comunista di Napoli nella persona di Paolo Esposito Mocerino ricorda Marcello Colasurdo con l’ultimo concerto tenuto a Napoli, prima che la malattia lo costringesse alla lunga degenza in ospedale. Marcello pronunciò le parole che a teatro recitò con Dario Fo: “Pe Nun gli int’ a camorra m’ accataie chesta tammorra” .

“BELLA CIAO MARCELLO! MEGLIO NA TAMMURRIATA CA NA GUERRA! Oggi se ne è andato Marcello Colasurdo, un compagno che ha fatto della tradizione popolare, della musica e del canto uno straordinario strumento artistico capace di diffondere la voce e gli ideali della solidarietà operaia e contadina. In ogni luogo in cui si è recato Marcello è riuscito a creare forme di spettacolo comunitario che sono rimaste impresse nella mente di chi ha apprezzato la sua ricerca dedicata ai canti popolari e di protesta sociale.

Ci piace ricordarlo con il filmato del suo ultimo concerto a Napoli, in Piazza del Gesù: era il 30 settembre 2021, in occasione della chiusura della campagna elettorale in sostegno di Alessandra Clemente ed Elena Coccia, quando Marcello Colasurdo, insieme a Salvatore Iasevoli e al sottoscritto, cantò un medley di tammurriate e canti sociali per scaldare il pubblico. Marcello decise di chiudere l’esibizione con queste parole: pe nun gliì int’a camorra m’accattaie chesta tammorra e p’e strade e sta città canto pace e libertà.

Dopo qualche mese fu ricoverato in ospedale e da quel momento ha combattuto una dura battaglia per la vita fino ad oggi. Ci stringiamo a tutti i compagni, gli amici e i familiari che gli hanno voluto bene”.Il ricordo di  Paolo Esposito Mocerino – Federazione provinciale PRC Napoli.

Ai funerali previsti per domani giovedì 6 luglio, alle ore 17.00 nella chiesa di San Felice a Pomigliano d’Arco, sono attesi  personaggi della musica come Gragnaniello, Tony Cercola, Faiello e Daniele, Lino Vairetti, Sasà Mendoza e Bennato.

Anita Capasso

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.