Politica

LE PRIORITÀ DIMENTICATE: considerazioni sulle lacune nei programmi elettorali

Ritengo, innanzitutto, doveroso manifestare la mia gratitudine nei confronti del caro collega ed amico Giulio La Barbiera per lo stimolo datomi ad esprimere la mia opinione personale in merito ad alcune priorità che, purtroppo, tutte le fazioni politiche perseverano nel trascurare, nonostante il loro indubbio rilievo sociale.
Illustrarle tutte annoierebbe oltremodo i Lettori, molti dei quali, a seguito dei molteplici “bla-bla-bla” uditi, hanno, comprensibilmente, i timpani oltremodo massacrati: mi sforzerò, dunque, di porre in risalto quelli su cui mi ritengo più ferrato, evitando di dilungarmi.
Va premesso che i chiacchiericci uditi in TV e radio non han fatto alcun riferimento alla necessità di operare una riforma radicale (e non simbolica) del sistema d’istruzione, università e ricerca: in parole più semplici, nessun leader di partito ha ravvisato il bisogno di adattare le modalità di funzionamento di scuole ed atenei ad una realtà complessa come quella odierna, caratterizzata da dispersione, precariato, mala gestio dei fondi per la riqualificazione degli stabili, e via discorrendo.
A questo va aggiunto, poi, che è assolutamente necessario rivedere le metodologie didattiche, ancora incentrate sullo studio di tremila fesserie a memoria: occorre, cari Lettori, favorire un approccio pratico alla realtà, obiettivo in parte centrato con l’interdisciplinarietà dell’educazione civica (rectius: cittadinanza e costituzione). Le nozioni vanno senz’altro assimilate, ma non possiamo rimanere, diciamo così, aristotelici a vita: dobbiamo far sì che i giovani d’oggi siano posti nelle effettive condizioni di sviluppare in concreto la propria personalità e, contestualmente, trovare la soluzione più adeguata a tutti i problemi cui essi vanno ed andranno incontro.
Altro nodo gordiano è ravvisabile nella scarsa (o meglio, carente) attenzione nei riguardi di chi non ambisce al “posto fisso”, ma ad esercitare una libera professione: è mai possibile che i neofiti debbano versare in condizioni a dir poco pietose, senza ricevere alcun compenso dai “veterani” presso i cui studi intendono incrementare le proprie conoscenze? Al giorno d’oggi, essendo riscontrabile un evidente mutamento della realtà, occorrerebbe riscrivere ex novo la disciplina dell’accesso alle attività libero-professionali, con particolare riguardo all’avvocatura, la quale ultima assolve ad una funzione sociale.
E vogliam parlare della famiglia, formazione sociale al cui interno si inizia a sviluppare la personalità dei consociati? Sul punto mi limito a dire che gli aiutini sporadici, ovvero le simboliche ed umilianti regalie, non sono sufficienti ad incentivare la procreazione: nonostante la buona volontà, diverse famiglie ci pensan su prima di allargarsi, in quanto assicurare alla prole un’esistenza dignitosa è, purtroppo, gravoso.
Ma, cari Lettori, se tutti i politicanti sottovalutano il problema…quando si riuscirà mai ad abbassare l’età media dell’Italia? Domenica impostiamo la sveglia e fiondiamoci alle urne: in un momento delicato come questo, carissimi, siamo chiamati a compiere il nostro dovere civico di eleggere i nostri rappresentanti in Parlamento, ma, al tempo stesso, V’invito a farlo con coscienza.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.