Politica

Le Donne Verdi contro la “Leopolda seminuda’ de Il Fatto Quotidiano: “Simbolo di una società ancora fortemente maschilista. Si doveva evitare soprattutto nella Giornata contro la violenza sulle donne.”

Napoli, 25 Novembre – Ha fatto scalpore la vignetta della ‘Leopolda seminuda’ pubblicata, proprio alla vigilia della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, da Il Fatto Quotidiano e realizzata da Riccardo Mannelli.

“Comprendiamo il messaggio che si è voluto mandare a livello politico e di solito apprezziamo i vignettisti anche quando sono estremi, ma ci mi sembra proprio di cattivo gusto soprattutto in una giornata dove si dovrebbe fare un’attenta analisi sul valore della donna e su quanta strada si debba ancora percorrere affinché si arrivi ad una parità di diritti tra i sessi, reale e non solo a parole.

Quest’immagine è rappresentativa di come la mentalità maschilista ed il sessismo siano ancora fortemente radicati e purtroppo non solo nei più bassi gradini della scala sociale ma anche a livello istituzione e, come si è visto, nel mondo della cultura. C’è tanto da lavorare e cambiare.”– hanno commentato Fiorella Zabatta, copresidente di Europa Verde,  Francesca  Imbaldi, responsabile area nord di Napoli di Europa Verde e Marilena Schiano Lo Moriello, della consulta regionale delle donne per Europa Verde,  a nome delle Donne Verdi.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a r[email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.