Comunicati

Inchiesta Caltanissetta, Riesame revoca misura interdittiva Gianpiero Falco

Napoli, 31 Luglio – In relazione alla notizia diffusa in data 24 giugno us, riguardante l’indagine della Procura di Caltanissetta su ipotesi di bancarotte fraudolente riguardanti società e consorzi impegnati su tutto il territorio nazionale, tra i quali i lavori di ampliamento del Palazzo di giustizia nisseno, gli avvocati Luigi Signoriello e Vincenzo Romano, difensori del dr. Gianpiero Falco, comunicano che il Tribunale del Riesame ha accolto il loro ricorso ed ha revocato la misura interdettiva nei confronti del noto imprenditore.

Detta revoca ha l’effetto di smontare punto per punto quello che è subito apparso come un fragile, perché privo di fondamenta, castello accusatorio.

I sottoscritti difensori chiedono che il presente comunicato venga pubblicato concedendo lo stesso spazio a sua volta riservato alla notizia dell’applicazione della misura interdittiva al fine di parzialmente rimediare alla avventata lesione dellimmagine e dellonorabilità del loro assistito e della Confapi Napoli.

Avv. Vincenzo Romano Avv. Luigi Signoriello


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa