Magazine

Il mercato dell’auto in Campania tra nuovo e usato

loading...

Napoli, 14 Novembre – Il mercato delle auto nuove e usate in Campania, così come nel resto della Penisola, è in una fase di transizione. Dopo i primi mesi di difficoltà il mercato del nuovo ha subito un’accelerata soprattutto grazie ai tanti incentivi promossi dallo Stato per l’acquisto di una vettura nuova. Con una certa costanza, invece, fa segnare numeri incoraggianti il mercato dell’usato. In Campania, infatti, secondo gli ultimi anni le vendite di auto di “seconda mano” nella regione sono aumentate di un ulteriore +4,5% rispetto allo scorso anno.

Nelle preferenze al primo posto in assoluto c’è sempre il diesel (68% delle richieste totali), mentre le auto “green”, nonostante stiano registrando un interesse crescente, al momento rappresentano ancora una quota limitata. Il prezzo medio delle vetture offerte sul mercato nella regione è pari a € 10.660 – un dato inferiore alla media nazionale – mentre l’età media delle auto in vendita è di 7,2 anni.

I passaggi di proprietà aumentano in tutte le province, seppur con valori differenti, e al vertice per numerosità troviamo Napoli con 142.795 (+3,6%), seguita da Salerno con 57.039 (+5,2%), Caserta con 47.248 (+6,5%), Avellino con 21.586 (+3%) e, fanalino di coda, Benevento con 14.705 (+6,3%). Ma rispetto alla popolazione residente maggiorenne, la situazione è ben diversa: al primo posto troviamo Caserta con 629,5 passaggi ogni 10.000 abitanti. Seguono nell’ordine Benevento (622,0), Salerno (621,2), Avellino (605,4) e Napoli (569,4).

I numeri dimostrano la vivacità di un mercato capace di offrire soluzioni sempre molto vantaggiose agli automobilisti. Come, ad esempio, la Toyota Auris usata. Le dimensioni della Toyota Auris sono quelle tipiche di una berlina di segmento C adatta ad ospitare una famiglia di cinque persone. La lunghezza misura 4 metri e 33 centimetri, mentre la larghezza di 176 centimetri e l’altezza di 1 metro e 48 aiutano a mantenere un design piuttosto filante. Buona la capienza del bagagliaio pari a 360 litri.

L’abitacolo della Toyota Auris offre una sensazione di qualità e di comfort. Le plastiche ed i materiali utilizzati per la plancia e per i sedili, infatti, soddisfano il tatto, mentre la vista è appagata da un disegno maturo, forse fin troppo rigoroso, e caratterizzato dallo schermo dell’infotainment incastonato in una cornice di plastica lucida, decisamente piacevole.

La Toyota Auris si caratterizza e si differenzia dalle altre rivali del segmento per essere offerta unicamente con motorizzazione ibrida. L’unità termica è un 1.8 a benzina abbinato ad un motore elettrico ed insieme offrono una potenza complessiva di 136 CV. Di serie è previsto il cambio automatico a variazione continua CVT. Guidata con dolcezza, la Toyota Auris Hybrid si rivela un “toccasana” per il traffico, grazie ai comandi leggeri (anche lo sterzo, che pure è stato reso più diretto del 10%) e alla curata insonorizzazione (evidente a velocità autostradali, quando si è disturbati solo da qualche raro fruscio). I cerchi di 17” dell’auto guidata, però, complici anche le sospensioni non “di burro”, trasmettono qualche scossone di troppo passando sul pavè: probabilmente con quelli di 16″ la situazione migliorerebbe.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.