Magazine

Fase 2, ecco le priorità della Famiglia Fusco: Sicurezza dei Locali e Salute dei Clienti

Napoli, 28 Maggio – Dal 21 maggio scorso, giorno di riapertura al pubblico per pizzerie, bar e ristoranti, gli esercenti stanno facendo i conti con una serie problematiche e la totalità di essi si trova obbligata a compiere scelte drastiche, al fine di privilegiare la salute dei propri clienti, nel rispetto dei Protocolli di Sicurezza Anti-Diffusione SARS-COV2. In questa prime giornate di apertura al pubblico, anche la Famiglia Fusco, proprietaria di un brand di eccellenza della ristorazione campana come “Benvenuti al Sud”, dopo aver provveduto ad adeguare i due locali, quello di Napoli al Corso Secondigliano e quello di Lusciano (in Viale della Libertà), ha visto ridurre di oltre cento unità i propri posti a sedere, con conseguente calo di fatturato. Inoltre, al taglio dei posti a sedere, si è aggiunta anche la diffidenza che ancora frena le persone ad uscire di casa e ad andare a sedersi in un locale per pranzare o cenare. 

Infatti, dopo la prima settimana di apertura al pubblico, la Famiglia Fusco ha constatato un calo di fatturato di oltre il 70% rispetto al periodo precedente all’emergenza sanitaria. Ciò ha costretto la proprietà a dimezzare il numero del personale dipendente.  

Ma per Benvenuti al Sud il rispetto delle norme igienico sanitarie  è sempre stato una priorità anche in regime di normalità, pertanto in un momento così delicato come quello attuale, la Famiglia Fusco ha deciso di anteporre la tutela della salute dei propri clienti nel pieno rispetto delle norme di sicurezza imposte dall’emergenza COVID-19, infatti:

  • Si è provveduto al distanziamento di 1 mt. di tavoli e sedie.
  • Si è provveduto alla formazione e all’informazione del personale.
  • Sono stati previsti vari turni di prenotazione per la fascia serale (19:30/20:30; 20:30/21:30; 2130/22:30; 22:30/24:00). Tra una consumazione e l’altra, viene effettuata la sanificazione del tavolo.
  • È possibile prenotare telefonicamente oppure online mediante i nostri canali social.
  • Ai clienti viene misurata la temperatura corporea con l’uso di termo scanner .
  • Vengono utilizzate tovaglie monouso in modo da sostituirle per ogni cliente. Sulle tovagliette monouso è riportato anche il menù.
  • Sono stati posizionati dispenser di soluzioni idroalcoliche all’esterno e all’interno dei locali.

La tutela della salute dei nostri clienti – fanno sapere dalla Famiglia Fusco – è sempre stata una nostra priorità e non potevamo sottrarci dal garantirla in questa fase di emergenza. Purtroppo, abbiamo constatato che all’aumento dei costi di gestione generato dal rispetto dei protocolli di sicurezza, ha fatto seguito un vertiginoso calo del fatturato, che ci ha costretti ad una scelta dolorosa: dimezzare il personale dipendente. Speriamo quanto prima di ritornare a lavorare a pieno ritmo per poter reintegrare i collaboratori che abbiamo dovuto lasciare a casa”,

* Benvenuti al Sud oggi si configura brand di eccellenza della ristorazione campana. Nel 2011 i gemelli Danilo e Mirco Fusco, supportati da mamma Luisa e papà Claudio, aprono il primo locale a Napoli, al Corso Secondigliano n.144 che diventa sin subito un punto di riferimento per gli amanti del gusto e della tradizione a tavola. Nel corso degli anni Danilo e Mirco mietono successi e riconoscimenti in Italia e all’estero per loro doti di pizzaioli attenti all’innovazione nel solco della tradizione. Nel 2017, sempre al Corso Secondigliano, la famiglia Fusco lancia il format «Donna Luisella», friggitoria gourmet, gestita dalla signora Luisa La Matta e dalla figlia Federica Fusco, in grado di servire il meglio dello street food partenopeo, sempre con particolare attenzione ai bisogni dei celiaci. Il successo di critica e di pubblico spinge i Fusco ad aprire, nel settembre 2018, un nuovo accogliente locale a Lusciano (in provincia di Caserta), dal design innovativo e in grado di soddisfare circa  260 coperti.   Qui, oltre alla eccellente e variegata proposta gastronomica tipica della famiglia Fusco, vi è un’attenzione maniacale al gluten free, grazie al talento del giovane pizzaiolo Michele Spinelli, ritenuto dagli addetti ai lavori l’astro nascente della pizza senza glutine, per le sue doti, per i suoi impasti e per i suoi elaborati.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa