Politica

Covid, L’Italia gialla da lunedì. Oggi si alzano i veli sulla stagione balneare

loading...

Napoli, 15 Maggio – Aprono le spiagge in gran parte delle regioni e l’Italia si prepara a diventare tutta ‘gialla’ da lunedì, tranne la valle d’Aosta che resterà arancione. E da domani chi arriva in Italia dai Paesi dell’Unione Europea, ma anche da Gran Bretagna e Israele, non avrà l’obbligo della quarantena.

Di questo passo, secondo il presidente dell’Iss, Silvio Brusaferro, si potrà “progressivamente arrivare a superare la misura del coprifuoco”. Con il calo ormai costante della curva pandemica, con meno di diecimila nuovi casi, arriva il primo allentamento delle misure per chi fa il suo ingresso sul territorio italiano.

Da domenica, infatti, entrerà in vigore l’ordinanza del ministro della Salute, Roberto Speranza, che elimina la mini-quarantena per chi arriva dall’Unione Europea, ma anche dai territori dell’area Schengen, da Gran Bretagna e Israele. Un piccolo passo sul fronte riaperture, al quale, già da domani, si aggiungerà quello del ritorno in spiaggia. 

In gran parte delle regioni italiane, infatti, si apre ufficialmente la nuova stagione balneare. In attesa, poi, di un ventilato prolungamento della validità del certificato vaccinale, cresce sempre più il dibattito su coprifuoco e mascherine. Argomenti che saranno al centro della cabina di regia di lunedì dove, con ogni probabilità, arriverà il via libera allo slittamento alle 23 dell’obbligo di restare a casa.

E, sempre lunedì, l’Italia si colorerà per intero di giallo, fatta eccezione per la sola Valle d’Aosta che resterà ancora in arancione, seppur riaprendo i dehors dei bar fino alle 18.  Oggi riaprono le piscine all’aperto ma, soprattutto, si darà il via alla nuova stagione balneare,anticipata oggi dal ‘mare’ di oltre 25 mila ombrelloni aperti in contemporanea sulle coste del Friuli Venezia Giulia. Una voglia d’estate che, secondo un sondaggio di Swg e Confturismo, ha portato già 9 milioni di italiani ad aver prenotato quando e dove andare in vacanza. Sotto la lente delle associazioni dei consumatori ci saranno comunque i prezzi di lettini e ombrelloni che potrebbero essere ‘gonfiati’ per rientrare dei mancati incassi.   

Maggiore sembra essere, invece, l’attesa per il 17 maggio. Lunedì, infatti, durante la cabina di regia dovrebbe essere varato ufficialmente lo slittamento del coprifuoco, tema cavalcato a più riprese, in particolare, da Lega e Fratelli d’Italia. “Credo che progressivamente l’idea è di arrivare al superamento”, ha annunciato il presidente dell’Istituto superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, senza specificare però tempi e modi.   

Altro argomento di discussione è quello legato all’obbligo delle mascherine. “Al chiuso la mascherina dovrebbe rimanere anche dopo, per un bel po'”, il parere del sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri che, nei giorni scorsi, aveva ipotizzato l’addio alle protezioni una volta raggiunti i 30 milioni di vaccinati.

Apre alla possibilità di togliere le mascherine all’aperto Andrea Crisanti, secondo il quale una decisione potrà essere valutata tra “un paio di settimane”. Arriva dall’infettivologo genovese Matteo Bassetti, infine, l’invito al governo a rimuovere l’obbligo della mascherina “dopo 20 giorni dalla prima dose del vaccino”.   

Ed è proprio sul fronte vaccinale che il Comitato Tecnico Scientifico potrebbe varare la prossima novità, quella cioè di prolungare la validità del green pass oltre i previsti 6 mesi.Indicazioni in tal senso sono state date dal governatore della Liguria, Giovanni Toti. “Il ministro (Speranza, ndr) ha incontrato l’Ordine nazionale dei medici – ha detto – cui ha assicurato che nei prossimi provvedimenti di legge sarà prorogato di almeno tre mesi”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.