Economia - Finanza

Covid, Confapi: “Edilizia in crisi, rivedere contratti di lavoro”

loading...

Cosenza (Aniem Campania): raddoppiano prezzi dei metalli e delle materie prime

Napoli, 31 Marzo  – «L’aumento del prezzo dei metalli, come rame e, soprattutto, acciaio, stanno mettendo in difficoltà il già debole mercato dell’edilizia. Rivolgiamo un appello al governo perché intervenga con decisione e aiuti le imprese a fronteggiare la crisi». Lo ha detto l’ing. Paolo Cosenza, presidente di Confapi Aniem Campania.

«Negli ultimi mesi è stata riscontrata una oscillazione significativa nel prezzo dei metalli. L’acciaio, in particolare, è quasi raddoppiato. Si tratta di materie prime, fondamentali per l’edilizia, che di per sé sono anche difficilmente reperibili sul mercato e che ora vedono accresciuto il loro costo d’acquisto».

«È fondamentale che l’esecutivo ponga un freno a questi aumenti indiscriminati, individuandone anche l’origine, e conceda al contempo alle imprese la possibilità di rivedere i contratti di lavoro in atto con rimodulazione dei prezzi visto i rincari che si sono verificati e che ormai non sono più sostenibili».

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.