Politica

Covid-19, il Governo proroga lo stato d’emergenza al 31 gennaio 2021

loading...

Roma, 7 Ottobre – A Palazzo Chigi il consiglio dei ministri ha approvato il dl di proroga dello stato di emergenza Covid al 31 gennaio 2021.  Il decreto approvato oggi dal governo proroga l’attuale Dpcm al 15 ottobre. Diventa da subito effettivo l’obbligo di indossare le mascherine anche all’aperto, se si è vicini a persone non conviventi. Entro il 15 ottobre andrà dunque adottato un nuovo Dpcm che confermi o aggiorni le regole anti contagio che sarebbero scadute oggi e che sono invece prorogate. 

L’obbligo di indossare la mascherina varrà “in tutti i luoghi all’aperto ad eccezione dei casi in cui sia garantita in modo continuativo la condizione di isolamento” da altre persone. E’ questa, a quanto spiegano fonti di governo, la disposizione adottata dal consiglio dei ministri e relativa al nuovo obbligo che sarà in vigore subito dopo la pubblicazione in Gazzetta ufficiale del Decreto legge Covid. L’obbligo non vale se si è all’aperto in un luogo isolato con persone conviventi. 

Non c’è nessun inasprimento delle sanzioni, a quanto si apprende, per chi viola le regole anti-contagio, incluso l’obbligo di tenere la mascherina all’aperto contenuto nel decreto approvato oggi in Consiglio dei ministri. La multe vanno da 400 a 1000 euro e sono quindi di entità uguale a quelle previste nei precedenti provvedimenti per la gran parte delle violazioni delle norme anti-covid, come quella anti-assembramenti.

Il decreto approvato dal Cdm consente alle Regioni di varare norme più restrittive e – nei soli casi e nel rispetto dei criteri previsti dal Dpcm, e d’intesa col Ministero della Salute – anche norme ampliative. La ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina nel corso della riunione del Consiglio dei ministri ha chiesto che le Asl applichino una corsia preferenziale per le scuole per la gestione dei casi di Covid-19. E’ quanto si apprende da fonti di governo.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.