Politica

Coronavirus, Ficco (Saues):”DPI a medici 118 per tutti gli interventi, serve disposizione governo”

loading...

Napoli, 14 Marzo – Dotare sempre e comunque dei dispositivi di protezione individuale i medici del 118 ogni qualvolta effettuano un intervento. Lo chiede al governo la presidenza nazionale del Saues, sindacato autonomo urgenza emergenza sanitaria.

Tale richiesta ci è pervenuta unanime dagli iscritti che prestano servizio nel 118 sull’intero territorio nazionale – spiega il presidente del Saues Paolo Ficco – onde prevenire eventuali contagi da coronavirus quando si recano presso un paziente”.

“Ci risulta che tale nostra richiesta venga applicata solo sul territorio dell’Asl di Caserta– spiega Ficco – mentre non sono stati pochi, altrove, casi di contagio o anche decesso di medici o operatori sanitari, come accaduto a Bergamo”. “Chiediamo altresì che all’obbligo della distanza di sicurezza tra le persone si aggiunga quello delle mascherine chirurgiche in tutti i luoghi di lavoro e, per chi vi accede, nelle strutture pubbliche”, conclude il presidente nazionale del Saues.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.