Cronaca

Concorsi truccati per l’Esercito, indagati 150 candidati

loading...

Napoli, 18 Ottobre – La Guardia di Finanza di Napoli sta notificando circa 150 avvisi di conclusione indagine ad altrettanti indagati, tra candidati e loro familiari, che avrebbero pagato somme di denaro per ottenere le risposte ai quiz per un concorso per volontario in ferma prefissata di 4 anni (VFP4), che consente ai vincitori di poter accedere alle fila delle forze armate e dell’ordine.

Oggi, i finanzieri, coordinati dalla Procura della Repubblica partenopea, hanno notificato 14 delle 15 misure cautelari emesse ad altrettanti indagati, tra cui figurano anche appartenenti alle forze armate, ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione per delinquere, rivelazione di segreto d’ufficio in relazione alla divulgazione di segreto d’ufficio, truffa, ricettazione, riciclaggio e autoriciclaggio.

Ordini di arresto sono stati notificati a carico di Giuseppe Zarrillo, dipendente civile del ministero della Difesa, nonché segretario regionale del coordinamento della difesa Campania del sindacato federazione Conf sal-unsa; Luigi Masiello, generale dell’Esercito Italiano in quiescenza già responsabile della comunicazione sospeso ad horas dall’Ordine dei giornalisti; Fabio Ametrano (marina Militare); Angelo Annunziato (militare esercito italiano); Ciro Auricchio (militare esercito italiano); Stefano Cuomo (militare del corpo delle capitanerie di porto); Rocco D’Amelia (ex vfp1 dell’esercito italiano); Massimo Di Palma; Giuseppe Claudio Fastampa (ispettore in congedo della Finanza); Ciro Fiore (colonnello esercito in quiescenza); Domenico Fiume; Francesco Interra (ex vfp1); Raffaele Russo (titolare di scuola di formazione); Claudio Testa (ingegnere informatico, responsabile sicurezza Irp Srl); Sabato Vacchiano (militare esercito italiano).

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.