Politica

Campania, Vaccini. Polese e Pellegrino (IV): ” Inserire avvocati tra categorie a rischio”

loading...

Napoli, 26 Febbraio – “E’ necessario mettere in sicurezza dal contagio Covid anche la categoria degli avvocati per il ruolo che non è mai venuto meno anche in questi mesi di emergenza”. Lo sottolineano i consiglieri regionali di Italia Viva della Basilicata e della Campania, rispettivamente Mario Polese e Tommaso Pellegrino che, su sollecitazione dei rappresentanti del Consiglio nazionale forense e della Cassa forense, chiedono ai due presidenti delle Giunte regionali lucana e campana, Vito Bardi e Vincenzo De Luca, di farsi promotori in sede di Conferenza permanente tra Stato e Regioni di “Ogni iniziativa utile a inserire i suddetti professionisti tra le categorie a rischio. 

Completata la fase di vaccinazione rivolta ai soggetti con patologie pregresse, al personale medico, paramedico e scolastico, è bene riconoscere agli avvocati la natura essenziale della attività svolta e dei servizi resi. La categoria professionale degli avvocati – precisano Polese e Pellegrino – ha dovuto, pur in piena emergenza pandemica, assicurare la propria presenza in tribunale, negli istituti penitenziari, nei centri di raccolta migranti e in tutti i luoghi in cui era necessaria la loro presenza al fine dell’espletamento di tutti gli adempimenti connessi alla professione forense non demandabili all’attività da remoto “. 

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.