Politica

Campania, Sanità. Adesso (+Europa): “Tetti di spesa, 33milioni in più per la spesa annua”

Il Portavoce di +Europa Raffaello Adesso: “Le prestazioni specialistiche-ambulatoriali urgenti dovranno essere garantite entro 72 ore dalla richiesta anche dai centri privati accreditati”

Napoli, 24 Giugno – “Non consentiremo più che i cittadini della Campania restino per sei mesi privi di assistenza sanitaria, costringendo chi ha una patologia oncologica, cronica o comunque di una certa gravità, a doversi pagare di tasca propria esami specialistici. Prendo atto con soddisfazione che dopo l’iniziativa da noi promossa al policlinico la scorsa settimana, qualcosa inizia a muoversi nella sanità Campana.

La giunta regionale guidata dal presidente Vincenzo De Luca ha ampliato di 33 milioni di Euro il tetto di spesa annua. Inoltre, ha inserito nel PAC la diagnostica consentendo una maggiore tenuta del budget complessivo. Questi sono piccoli ma importanti passi per una sanità più attenta alle esigenze dei cittadini, ed il nostro impegno è quello di spingere sempre più per avere un servizio sanitario qualificato ed efficiente.

Per questo dobbiamo lavorare per una sanità pubblica sempre più in grado di dare risposte e che garantisca il diritto alla salute e all’assistenza ai cittadini della Campania”. A dirlo è il portavoce regionale di +Europa Raffaello Adesso.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.