Politica

Campania, Regionalismo. A. Cesaro:”Bene convergenza aula su mozione congiunta”

loading...

Napoli, 5 Febbraio – “La convergenza dell’aula regionale sulla sfida del regionalismo differenziato, un tema rispetto al quale, come ho sempre sostenuto, è necessario andare oltre la propria casacca, a difesa dei cittadini campani e del Sud, è un ottimo segnale politico”. Lo afferma il presidente del gruppo di Forza Italia del Consiglio regionale della campania Armando Cesaro commentando l’esito del voto dell’assemblea regionale campana sulla mozione congiunta presentata dalle forze politiche di maggioranza e di opposizione di centrodestra sull’attuazione di nuove forme e modalità di autonomia regionale.

“Raccogliere in qualche modo tutti insieme la competizione che il ricorso all’articolo 116 della Costituzione ci pone – sottolinea Cesaro – deve costituire, soprattutto in questo momento, la priorità assoluta. Per questo, prendo atto positivamente della decisione del Movimento 5 Stelle di aver voluto raccogliere il mio appello, di non aver votato contro la mozione e di aver pertanto scelto la strada dell’astensione”.

“Comincia dunque a prevalere un più alto senso di responsabilità politica e istituzionale, la consapevolezza che su questo terreno si gioca il futuro della Campania e del Sud”, conclude il capogruppo regionale campano di Forza Italia.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.