Magazine

Campania, oltre 1000 persone ad Aversa alla presentazione di “REMO IL VISIONARIO”

loading...

“REMO IL VISIONARIO”: L’ULTIMO LAVORO DI ALESSANDRO IOVINO SUL PASTORE EVANGELICO

 

Napoli, 26 Luglio – Sono stati oltre 1000, provenienti da tutta la Campania ma anche da diverse regioni d’Italia e nel pieno rispetto delle prescrizioni anti-Covid, gli evangelici che nella serata di ieri hanno partecipato ad Aversa, nel piazzale antistante la Chiesa Nuova Pentecoste , alla presentazione del libro di Alessandro Iovino sulla figura di Remo Cristallo, pastore ed apostolo evangelico, fondatore del ministero Nuova Pentecoste scomparso nel 2017.

Orfano di padre, Remo Cristallo ebbe un’infanzia difficile ma poi una conversione radicale cambiò la sua vita che decise di dedicare a Dio. “La figura di Remo Cristallo  – ha ricordato Iovino dal palco – si inserisce a pieno titolo nel filone dei pionieri Pentecostali che hanno scritto la storia dell’evangelismo italiano: uomo di fede, grande comunicatore, è stato un ‘visionario’ che ha lasciato una preziosa eredità spirituale alla Chiesa Evangelica italiana”.

Presenti alla serata oltre 30 pastori, tra cui Michele Passeretti, successore di Remo Cristallo, e i decani Michele Romeo e Giovanni Traettino.  Il lavoro di Iovino “Remo il Visionario” si sostanzia in una intervista-testamento nella quale ha lasciato un messaggio spirituale per la Chiesa Evangelica in Italia.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.