Politica

Campania, Iovino (M5S):”Su Recovery De Luca come Salvini, scudo penale e stop a codice appalti”

loading...

Il deputato: “Invece di pianificare si preoccupano di tutelare i furbetti”

Napoli, 20 Aprile – “È un filo neppure tanto sottile quello che lega Vincenzo De Luca a Matteo Salvini, con quest’ultimo che invoca la sospensione del codice degli appalti, mentre il governatore della Campania firma addirittura un disegno di legge per creare uno scudo penale a tutela di chi spenderà i soldi del Recovery Fund. Niente più abuso d’ufficio per chi maneggerà quelle risorse, si legge all’articolo 2 della proposta di modifica della legge nazionale che De Luca vuole proporre alle Camere dove, in caso di approdo, si scontrerebbe con il nostro più totale dissenso”. Lo dichiara il deputato del Movimento 5 Stelle e responsabile regionale rapporti interni Luigi Iovino.

“Il presidente della giunta campana – prosegue Iovino – si occupi di spendere bene le risorse che arriveranno, evitando di bruciarle come per dieci anni hanno fatto sia lui che il suo predecessore Caldoro, ricorrendo spesso all’espediente dell’accelerazione della spesa per palese incapacità a investire i fondi europei. Servono progetti e una seria pianificazione – conclude il parlamentare M5S – se vogliamo farci trovare pronti quando arriveranno le risorse. Non è salvaguardando i furbetti che usciamo da questa crisi e rilanciamo la Campania e il Sud”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.