Politica

Campania, Iovino (M5S):”Saviano chiusa per soli 6 giorni, ennesimo inutile spot dello sceriffo”

loading...

Il deputato: “Zona rossa inutile se non accompagnata da efficace strategia sanitaria”

 

Napoli, 19 Aprile – “De Luca tenga a freno gli sbalzi della sua incoerenza e ci dica per quale ragione minaccia quarantena di 14 giorni per i fuorisede che rientrano dal Nord nella fase 2, mentre dopo le vergognose immagini di ieri al corteo funebre del sindaco Sommese, dove si sono calcolate almeno duemila persone ammassate in strada senza alcun rispetto per le regole di distanziamento e i divieti di aggregazione, delibera una zona rossa per Saviano di appena 6 giorni. Misure assolutamente inutili, soprattutto se non accompagnate da una strategia sanitaria efficace”. Lo dichiara il deputato del Movimento 5 Stelle Luigi Iovino, in risposta all’ordinanza del governatore della Campania che mette in quarantena il Comune di Saviano, all’indomani del corteo funebre per l’ultimo saluto al sindaco Sommese, a cui hanno preso parte numerosi cittadini.

“Lo abbiamo chiesto nei giorni scorso per Lauro, lo invochiamo oggi per Saviano. Si facciano tamponi a tappeto, con drive-in clinics per i prelievi in auto e test per isolare i positivi e individuare gli asintomatici. Sei giorni di chiusura – conclude Iovino – rappresentano null’altro che l’inevitabile risposta spot a chi si aspettava dal governatore l’ennesima misura da sceriffo”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.