Politica

Campania, Gruppo regionale M5S:”Nostra candidata sindaco a Casoria aggredita da avversario in un seggio”

loading...

Il Gruppo regionale: “Insultata e spintonata sotto gli occhi di elettori e forze dell’ordine”

 

Napoli, 27 Maggio – “E’ gravissimo quanto accaduto ieri alla nostra candidata sindaco di Casoria, Elena Vignati, vittima di un’ignobile aggressione verbale e fisica da parte di un noto avversario politico locale. Un episodio ancor più grave perché avvenuto ai danni di una donna e nella sede di un seggio elettorale, il “V Circolo Didattico Mauro Mitilini”, alla presenza di numerosi testimoni oculari e presidiato dalle forze dell’ordine. Dopo essere stata affrontata con toni offensivi e volgari, la nostra candidata è stata spintonata e soltanto l’intervento di alcune persone presenti e dei carabinieri ha impedito il peggio”. Così in una nota il Gruppo del Movimento 5 Stelle in Consiglio regionale.

“Come gruppo regionale esprimiamo piena solidarietà a Elena Vignati, per anni protagonista di numerose battaglie tra i banchi del consiglio comunale di Casoria, che non si farà certo intimidire da episodi, pur gravissimi, di questo tipo. Episodi che mettono in luce, se ancora ve ne fosse bisogno, la pochezza, la meschinità e la debolezza di una vecchia classe politica che stenta ancora a tramontare”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.