Politica

Campania, evento arch. Martiniello. Sanna:”Ancora una volta presenta la donna non come un essere pensante, ma come puro oggetto del desiderio sessuale”

Napoli, 13 Aprile – “E’ sinceramente triste constatare che un evento, che dovrebbe essere secondo il suo organizzatore ed ideatore arch. Martiniello ” motivo di vanto per il territorio campano” abbia bisogno di offendere la collettività nella sua interezza e l’universo femminile nella sua specificità, per farsi pubblicità”. Questo è il pensiero espresso dalla Commissione Pari Opportunità della Regione Campania, presieduta dalla dott.ssa Natalia Sanna.

“Utilizzare l’immagine della donna-oggetto ponendola a fondamento di una manifestazione di moda e design, non può costituire un vanto per la Campania perchè offende anni di lotte antidiscriminatorie ed antisessiste. Provinciale è piuttosto colui o colei che non accetta l’evoluzione del pensiero, rendendosi autore di un’involuzione. Cosa c’è di artistico nel figurare una donna sedia, ponendo attenzione solo al suo lato B? Ahinoi, non è la prima volta che l’architetto in questione presenta la donna non come un essere pensante, ma come puro oggetto del desiderio sessuale. Chissà se questa è la sua personale visione del mondo dell’arte e delle donne oppure una semplice trovata pubblicitaria, volgare ma proficua”.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa