Politica

Campania, Di Scala (FI):”Su contagio ospedale Pozzuoli manager indifendibile, dimissioni subito”

loading...

Napoli, 14 Aprile – “Il manager dell’Asl Napoli 2 si assuma le proprie responsabilità organizzative e gestionali: è indifendibile, va rimosso”. Così, rinviando alla vicenda dei contagi nel presidio ospedaliero dell’Asl Napoli 2 Nord La Schiana di Pozzuoli, la consigliera regionale campana di Forza Italia, presidente della commissione Sburocratizzazione del Consiglio Regionale della Campania, Maria Grazia Di Scala, per la quale “le conseguenze di quanto accaduto saranno pesantissime”.

“Il direttore Generale che nei giorni scorsi vantava la propria efficienza ed oggi prova a prendersela persino coi cittadini, è lo stesso che qualche giorno fa, in una lettera inviata al presidente della regione, ha scaricato sui sindaci dell’area Nord di Napoli e, di riflesso sulle Forze dell’Ordine, la responsabilità dei contagi per omesso controllo sul territorio. Un fatto gravissimo sul quale sarebbe interessante sentire lo stesso De Luca, i sindaci messi sotto accusa e lo stesso Prefetto di Napoli”.

Per l’esponente di Forza Italia “adesso, a parti invertite, indipendentemente dalla maldestra difesa d’ufficio di chi l’ha nominato, mi pare che al dottor D’Amore non resti che un gesto di sana correttezza istituzionale: rassegnare le dimissioni”.

 

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.