Cultura

Camorra, clan Graziano: confermata restrizione in carcere per Antonio Mazzocchi. Domiciliari per Domenico Desiderio

Napoli, 17 Agosto – Udienza e conclusione del riesame per Antonio Mazzocchi, Domenico Ludovico Rega e Domenico Desiderio accusati di estorsione aggravata dal metodo mafioso, per una serie di attentati e minacce compiuti nel Vallo di Lauro, in particolare contro un’impresa di pompe funebri di Domicella che gestisce anche l’unico impianto di cremazione in Campania.

Confermata la restrizione in carcere per Mazzocchi Antonio e arresti domiciliari per motivi di salute e attenuata pericolosità per Desiderio Domenico. Restano in carcere anche i fratelli Graziano.

I Pm Luigi Landolfi e Simona Rossi hanno chiuso il cerchio grazie ad alcune intercettazioni telefoniche ed ambientali.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa