Attualita'

Black Friday, Iphone, Trump e globalizzazione. Abbiamo perso definitivamente la bussola in Italia?

loading...

Napoli, 22 Novembre – A cosa affidiamo il nostro futuro. In cosa stiamo cambiando? Festeggiamo feste nuove che le nuove generazioni stanno man mano ufficializzando. Se Halloween è ormai diventato motivo di festa per le nuove famiglie ( che lo promuovono con vari acquisti ) adesso la questione si fa seria con il Black Friday. Siamo davvero pronti a intraprendere questa strada economica in questo momento.

Pochi anni fa la crisi ha sfruttato persone poco benestanti nel mondo per fargli credere di esser ricchi. Abbiamo speso soldi che non avevamo illudendoci con acquisti di case e macchine. Il sistema bancario ha sicuramente assicurato un futuro orribile. Se in Italia abbiamo avuto una visione distorta è perché anche l’informazione è stata poco attenta a spiegare bene quello che succedeva in realtà. E’ davvero importante comprare tante cose a prezzo “scontato” quando in realtà le statistiche indicano un mercato fermo per i beni importanti come quelli immobiliari e ci affidiamo a beni di scarsa importanza come l’elettronica di nuova generazione. Alla vigilia del nuovo Iphone della apple eravamo tutti pronti a farci notare per questo marchio.

Le fondamenta della crisi furono americane e negli USA abbiamo problematiche che hanno reso le persone disperate e adesso la riconferma è stata la salita di un presidente sessista che fa demagogia, un sofista dei nostri tempi che sfrutta le ovvietà dei problemi ma che per risolverli non ne ha le minime capacità. E adesso l’Europa e l’Italia della globalizzazione rischia di diventare una nuova America dove le forze populistiche tentano di andare al potere sfruttando la rabbia di chi non è in grado di comprarsi più un pezzo griffato.

Stiamo perdendo per davvero. Spostare lo sguardo ci porterebbe a una nuova epoca di origini dei totalitarismo ( le parole fanno giusto riferimento al titolo dell’opera della Arendt ) dove si fa spazio tra la povertà e la disperazione un’idea d’intolleranza. E non ci sono investimenti in cultura e sulla crescita sana dei bambini, le scuole italiane sono ormai allo sbando, tranne delle eccezioni. Il mondo del lavoro è fermo e in Italia le università non producono lavoratori adatti ai lavori di oggi.

In questa confusione meglio aprire gli occhi per evitare brutte sorprese ed altri patti d’acciaio.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.