Comuni

Bacoli, sindaco rifiuta l’attendamento ad un circo con animali

loading...

Verdi: “Provvedimento condivisibile, è ora di dire basta a questa vergogna. Il governo approvi i decreti attuativi della legge che prevede il superamento degli animali nelle attività circensi”

 

Bacoli, 27 Agosto – “Condividiamo in toto la decisione del sindaco di Bacoli Josi Della Ragione di impedire l’attendamento di un circo con animali all’interno del territorio comunale. Torniamo a ribadire che si tratta di una barbarie che deve finire. L’impiego degli animali nelle attività circensi è anacronistica e pericolosa come testimonia il caso del domatore che, pochi mesi fa, è stato sbranato da alcune tigri. Gli animali sono nati per vivere in libertà all’interno di ecosistemi coerenti con le loro caratteristiche etologiche”.

Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli. “Da parte nostra l’impegno per porre fine a questa violenza è costante. Lo scorso luglio abbiamo proposto una mozione in consiglio regionale per un circo senza animali, impegnando l’ente nella richiesta al governo di approvare celermente i decreti attuativi previsti dalla legge 175/2018 con riferimento al comma riguardante la ‘revisione delle disposizioni nei settori delle attività circensi e degli spettacoli viaggianti’, specificamente finalizzata al graduale superamento dell’utilizzo degli animali nello svolgimento delle stesse”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.