Comuni

Aversa, Convegno diocesano con don Vinicio Albanesi: Settimana per la Vita 2019. Tappa 3 [Video]

loading...

Aversa, 19 Febbraio – Si è svolta dal 3 all’11 febbraio 2019 la seconda edizione della “Settimana per la Vita”, organizzata dalla diocesi di Aversa prendendo spunto dalla celebrazione della Giornata per la Vita. Tanti eventi per riprendere l’intenso dialogo con l’umanità, “in un tempo di notevoli cambiamenti degli orizzonti di valore e di giudizio circa la realtà personale e sociale del mondo”.

Momento centrale della settimana dal punto di vista pastorale è stato il Convegno Diocesano “La vita umana offre alla Chiesa le parole giuste per dire il Vangelo”, che si è tenuto martedì 5 febbraio nella Chiesa Cattedrale e che ha visto l’intervento di Don Vinicio Albanesi.

Con il Presidente della Comunità di Capodarco abbiamo parlato anche del messaggio al centro della Giornata per la Vita, “È vita, è futuro nella famiglia!”: riconoscere la vita come dono di Dio può essere il germoglio di speranza da lasciare alle nuove generazioni.

 

Mons. Angelo Spinillo, Vescovo di Aversa, ci ha invece illustrato le motivazioni alla base della settimana per la Vita, una settimana di preghiera, riflessione e dialogo con comunità cristiana e società civile.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.