Comuni

Avellino, al via il convegno “Ricominciamo dal Sud…perché no?” a cura dell’associazione “L’Altra Avellino”

Avellino, 18 Febbraio – Sabato 23 febbraio alle ore 10,30 all’ex Carcere Borbonico, sito in via De Marsico – Avellino, si terrà il convegno‘Ricominciamo dal Sud…perchè no?’, organizzato dall’associazione culturale ‘L’Altra Avellino’.
All’evento interverranno: Riccardo Monti (Consigliere Delegato Triboo), Aurelio Tommasetti (Rettore dell’Università degli Studi di Salerno), Cosimo Sibilia (Presidente Lega Nazionale Dilettanti), Vincenzo Boccia (Presidente Confindustria).
Modererà: Pierluigi Melillo (Direttore Ottochannel). Il parterre d’eccezione, composto da campani che con le loro attività hanno dato lustro all’intera regione, si confronterà sulle potenzialità socio-economiche del Mezzogiorno. 
“C’è la necessità di dialogare e di fare rete per trasformare le opportunità, che il Sud offre, in incantevoli realtà”, spiega la Presidente dell’associazione Ines Fruncillo, aggiungendo che ‘all’incontro parteciperanno esponenti locali del mondo dell’associazionismo, della cultura, dell’istruzione, dell’imprenditoria, dello sport e tanti giovani, che porteranno all’attenzione dei relatori le loro proposte’.   

Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa