Comuni

Arrina a Napoli “La Voce degli Alberi”: il progetto dell’artista Giovanna Iorio che abbina alberi e poesie

loading...

Napoli, 31 Luglio – Natura e cultura, verde e poesia, alberi e voci.  È su questo che si basa il progetto “La Voce degli Alberi”, dell’artista Giovanna Iorio, di origine campane, ora residente a Londra.

Il progetto artistico, che è sbarcato anche a Napoli, regala agli utenti le voci dei poeti affiancandoli a dei percorsi alberati.

Attraverso l’apposito QrCode si potrà scaricare l’App legata al progetto con la quale sarà possibile visualizzare le mappe dei percorsi sonori. Attraverso la geolocalizzazione l’App sarà in grado di riconoscere il percorso alberato in cui ci si trova e farà partire, legato ad esso, una serie di audio con la voce di poeti.

Dopo aver aperto l’app si potrà visualizzare una mappa sulla quale sono indicati tutti i percorsi alberati in cui sono state fatte le installazioni sonore nella propria città. Una volta recatosi in uno dei luoghi indicati dalla mappa, l’App attraverso la geolocalizzaione sarà in grado di riconoscerlo e a quel punto durante il cammino farà partire una serie di voci registrate che declamano delle poesie. In partica è un modo per passeggiare tra la natura ascoltando poesie.

A Napoli, sono stati individuati per i percorsi sonori gli alberi segnalati sulla Mappa degli alberi monumentali della Regione Campania. L’installazione si può già ascoltare in alcune zone della città: le nel Chiostro dell’Accademia delle Belle Arti, in Vico Pontecorvo, nella Villa Comunale di Chiaia e presso il Tondo di Capodimonte.

“Avevo un enorme archivio sonoro ed allora ho deciso di dare vita a questo progetto. Credo che i poeti appartengano alla natura più che alla carta, per questo reputo che alberi-poesie sia un binomio perfetto. Inoltre questo progetto è un modo per valorizzare gli alberi e gli spazi verdi troppe volte trascurati e dimenticati. Il mio è un progetto internazionale, in ogni città le installazioni hanno una propria identità specifica e proprio come le foglie di un albero le installazioni cresco in nuovi punti e riempiono zone diverse delle città. Ho deciso di portarlo anche a Napoli, ci sarà spazio per tutti, anche e soprattutto e per giovani ed emergenti poeti. Sarà soprattutto un modo per riscoprire luoghi della città dimenticati.” -ha spiegato la Iorio.

“Un progetto che abbina ambiente e cultura, non si poteva chiedere di meglio. Soprattutto in questo momento storico è importantissimo valorizzare e tutelare i nostri spazi verdi, che spesso versano in pessime condizioni, ci si augura che con questo progetto artistico si possa dare il giusto valore agli alberi e alla natura.

Queste installazioni capitano a fagiolo, le voci dei poeti napoletani potranno dare un contributo alla tutela e alla valorizzazione della lingua napoletana dato che da poco si è insidiato il comitato per la salvaguardia della nostra lingua, nato grazie ad una legge che noi abbiamo fatto approvare. “è stato il commento del Consigliere Regionale dei Verdi-Europa Verde Francesco Emilio Borrelli

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.