Sports

Arzano Volley senza casa: nessuna schiarita dai commissari comunali

Arzano, 20 Settembre – Continua a perdere tempo prezioso la Luvo Barattoli Arzano. Ad un mese esatto dall’inizio del campionato di serie B1 femminile, la squadra non è ancora riuscita a mettere piede nel palazzetto dello sport che dovrebbe ospitarne le gesta. Il condizionale è d’obbligo considerando la lentezza con la quale i commissari che sostituiscono il sindaco, dopo l’ultimo scioglimento, se la stanno prendendo comoda per esaminare  i mille cavilli che impediscono il regolare svolgimento dell’attività.

E così dopo aver risolto problemi ben più difficili come la ristrutturazione della struttura e le varie autorizzazioni e norme che variano di continuo. Quest’anno è addirittura il “fuoco amico” a sbarrare le porte. I commissari che dovrebbero tutelare i cittadini arzanesi impediscono invece ai loro figli di frequentare le palestre e li relegano per strada o a casa davanti a tablet e smartphone.

“Anche l’incontro di oggi –spiega il direttore tecnico dell’Arzano Volley Antonio Piscopo– non ha permesso di fare passi avanti. I tempi della burocrazia sono di gran lunga più lunghi di quelli della vita reale ed ecco che lo stallo proseguirà ancora per un’altra settimana”.

Oggi allenamento in piazza Cimmino davanti alla sede Comunale. Arzano continua a fare parlare i media della Campania. Oltre all’Arzano Volley si sono aggregati anche gli esponenti delle società di basket che hanno dato manforte alle ragazze della pallavolo.

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa