Politica

Terremoto Ischia, Di Scala (FI):”De Luca ha perso un’altra occasione buona per tacere”

Napoli, 1 Novembre – “Se De Luca non avesse bocciato, ma poi copiato la mia proposta al consiglio regionale di istituire un Ufficio strategico di coordinamento per la ricostruzione post sisma di Ischia per darla al figlio che l’ha snaturata insieme al PD alla Camera, i nostri terremotati non avrebbero atteso oltre due anni e mezzo per avere una ricostruzione. Ora, con il decreto sisma, l’ennesimo tradimento del governo al popolo di Ischia, il Conte 2 ha dato affidato la ricostruzione di Ischia alla Regione Campania”. Lo afferma la consigliera regionale campana di Forza Italia Maria Grazia Di Scala.

“Oggi, a 4 mesi dalle elezioni – rimarca l’esponente di Forza Italia – De Luca si sveglia per annunciare che metterà in campo le migliori professionalità al servizio della ricostruzione dei comuni di Casamicciola Terme, Lacco Ameno e Forio. Il governatore ha davvero perso un’altra buona occasione per tacere”.

“I terremotati di Ischia ai quali è stata scippata l’emergenza da un anno – conclude -, non si faranno impressionare da De Luca o da altri che sbarcano sull’isola con fantomatiche soluzioni per la ricostruzione”.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa