Comuni

Scisciano, Eccellenze dell’Arte: la prestigiosa tradizione familiare dello scultore Alessandro Del Giudice

loading...

Scisciano, 5 Giugno – Alessandro Del Giudice, classe 1952, cittadino acquisito di Scisciano ha una grande passione per la scultura. Laureato in Ingegneria ha, per molti anni, insegnato elettronica nelle scuole superiori. Nel 2018 ha realizzato, dietro mia ispirazione, un busto di Galileo Galilei padre della scienza moderna.

In questa foto lo vediamo mentre prepara il modello in creta che verrà poi riprodotto in cera e utilizzato per la fusione in bronzo- Il busto così ottenuto è qui sopra riprodotto e ora fa bella mostra di sé nel mio studio in Scisciano.

Alessandro è membro della famiglia Del Giudice che da oltre quattro generazioni lavora con grandi artisti nazionali e internazionali, affiancandoli nella realizzazione di sculture di diverso materiale, dimensione e complessità. L’esperienza maturata nel campo della fonderia e la capacità di mettere in pratica tecniche su misura in grado di soddisfare ogni esigenza dell’artista hanno reso la fonderia di Nola un punto di riferimento nel campo delle produzioni artistiche.

Fonderia Nolana è oggi un’azienda di primo livello, che ha raggiunto l’eccellenza nella manifattura delle arti plastiche e nella realizzazione di opere scultoree con materiali come bronzo, alluminio, ottone, bronzo bianco, acciaio e resina.

Gli specialisti del laboratorio sono in grado di seguire ogni fase della produzione dell’opera d’arte: dai primi studi del progetto fino alla realizzazione e installazione. Da circa un secolo la fonderia Del Giudice, infatti, fonde per i più importanti artisti di arte contemporanea unendo la sapienza artigiana e la tecnologia più avanzata. Fonderia Nolana è rinomata per la produzione di bronzi artistici di dimensioni monumentali con l’antica tecnica della cera persa, per la progettazione e per la realizzazione di sculture in differenti metalli.

Galileo Galilei, Padre della scienza moderna, è il gigantesco pensatore grazie al quale si diffuse un nuovo modo di fare scienza, fondato su un metodo solido non più basato sull’osservazione diretta della natura, bensì sull’utilizzazione degli strumenti scientifici.

Nato a Pisa il 15 febbraio 1564 compie i primi studi di letteratura e logica a Firenze. Nel 1581 per volere del padre si iscrive alla facoltà di medicina dell’Università di Pisa, ma per questa disciplina non mostrerà un vero interesse. Lasciata dunque l’università pisana fa armi e bagagli e ritorna a Firenze.

Qui sviluppa una passione per la meccanica cominciando a costruire macchine sempre più sofisticate, approfondendo la matematica e compiendo osservazioni di fisica con la guida di Ostilio Ricci.

Col passare del tempo formula alcuni teoremi di geometria e meccanica e nel 1589 ottiene la cattedra di matematica all’Università di Pisa.

Nel 1593 Galileo viene chiamato a Padova dove la locale Università gli offre una prestigiosa cattedra di matematica, geometria e astronomia. Galileo accetta con entusiasmo e che vi rimarrà fino al 1610.

È in questo periodo che scopre e poi perfeziona uno strumento costruito in Olanda: il cannocchiale. Questo colossale scienziato e pensatore a cui si devono i mattoni fondamentali del progresso scientifico così come lo conosciamo oggi, morì a Firenze il giorno 8 gennaio 1642, circondato da pochi allievi e nella quasi totale cecità. Galileo Galilei è sepolto a Firenze, in Santa Croce, nel mausoleo dei sommi italiani.

Gaetano Esposito

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.