Politica

Sant’Antimo, A. Cesaro (FI):”Bene dimissioni consiglieri, Russo peggior sindaco della storia santantimese”

Napoli, 18 Luglio – “Un fallimento annunciato, frutto di inadeguatezza e di una incapacità assoluta. Una liberazione per Sant’Antimo”. Così Armando Cesaro, capogruppo regionale campano di Forza Italia, commenta le dimissioni dei 13 consiglieri comunali di Sant’Antimo che porterà allo scioglimento dell’amministrazione del sindaco Aurelio Russo.

“Da cittadino santantimese dico solo che davvero non se ne poteva più – sottolinea Cesaro -: una città ridotta al degrado ed un uso clientelare, personalistico e familistico così arrogante dell’istituzione comunale, non potevano che avere un esito diverso”.

“Tornare al voto è un bene per cittadini – aggiunge l’esponente di Forza Italia – perché questa è stata la peggiore consiliatura mai capitata a Sant’Antimo, una sventura assoluta che ha prodotto solo macerie su tutti i fronti”. “Proseguire con questo sindaco che ha scritto le peggiori pagine della storia di Sant’Antimo, una storia scandita da continui cambi di casacca, dimissioni, affidamenti e revoche di incarichi clientelari e gravissimi disastri finanziari, avrebbe portato Sant’Antimo ben oltre l’orlo del baratro. Bene così”, conclude Cesaro.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa