Comuni

San Gennaro Vesuviano, s’illumina d’arte il vicoletto di Chiarolanza

loading...

 

San Gennaro Vesuviano, 13 Novembre – C’è un vicoletto, a San Gennaro Vesuviano, dove si respira l’arte in tutti i colori del mondo. Il civico 2 di via Poggiomarino profuma di emozione e di sentimento. E’ quello che conduce alla corte privata, dove abita con la sua famiglia  Mario Biagio Chiarolanza, conosciuto per il suo mestiere di parrucchiere da più di una generazione. L’ingresso attrae per la vivacità dell’operato su entrambi i muri. Non passa inosservato il varco e non pochi sono i passanti che vi entrano per ammirarne i colori.

Durante i giorni di Fiera Vesuviana il via vai di gente non ha retto alla curiosità. A prima vista, appare un’arte islamica esaminata con grande libertà creativa e, per gli intenditori, sovviene alla mente il famoso architetto Gaudì, precursore dello stile liberty, le cui opere sono arricchite da un lavoro artigianale di raffinata fattura e attenzione, con l’utilizzo sapiente di materiali diversi. Ci si sofferma estasiati sulle fiancate, tappezzate da mosaici. Si va dai disegni surreali alla riproduzione dell’Italia, composti con il materiale più disparato e di misure armoniose. Si respira aria nuova in quel vicolo con la consapevolezza di chissà quale scultore vi dimori. C’è chi pensa che vi sia l’emporio di un amerindio o un artista. L’opera desta stupore e interrogativi. Se si è fortunati, s’incappa in Chiarolanza che è disponibile al dialogo.

 

Perché ha pensato di dare nuova sagoma al luogo?

«Il vicolo è proprietà privata, in fondo c’è l’abitazione di mio figlio e la mia che ne affianca un’altra. Ho iniziato circa due anni fa per dare una sorta di pulizia ai muri privi di intonaco. Mi sono fornito di materiale di scarto come vetro, piastrelle ceramicate, stoffe particolari, plastica, teli, specchi, legni, marmi: materiale di recupero, ma buono, reperito anche nei mercatini più rinomati. Per la posa in opera ho provveduto a dare uno strato a base di materiale collante sul quale ho applicato i vari frammenti e dato estro esprimendo l’intuizione della fantasia. E’ così che sono venute fuori figure, linee e forme di diversi colori la cui armonia ha preso forma durante l’esecuzione. Ho ancora da completare il lavoro intrapreso che svolgo ad intermittenza durante il tempo libero se preso dalla genialità. C’è il cuore in ogni parte e provo orgoglio nel vedere il passante soffermarsi a contemplare i colori la forma e le linee che lo incantano abilmente. Ho lavorato su una messa in opera di telo che ho cementata sul muro e dopo aver frammentato il materiale di natura diversa e colore ho dato il via al mio estro esprimendo l’intuizione della fantasia. La forma delle figure, delle linee, dei disegni, l’armonia dei colori vengono fuori al momento mano a mano che realizzo con dedizione e sentimento. C’è il cuore nei pezzetti. Il mio tempo libero».

 

Che cosa si aspetta?

«Nulla se non la gratificazione nel sapere che il mio lavoro piace e desta emozioni. Ma credo che le scuole potrebbero portare i bambini per una visita, una passeggiata in questo luogo per far vedere concretamente che cosa può essere realizzato con materiale di recupero».

Chiarolanza ci ha dato una lezione di arte e ambiente. Buon lavoro per il prosieguo della sua opera.

 

 

 

 

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.