Comuni

PUNTARE IN ALTO

loading...

Inaugurazione della Scala della Legalità a Casavatore

Casavatore, 28 Maggio – Fra i numerosi termini polisemantici che il vocabolario Italiano da sempre conta v’è il lemma “scala”: le sue accezioni di significato sono, com’è noto, molteplici (ed elencarle in poche pagine sarebbe complesso, se non impossibile!), dal momento che esso non designa soltanto l’insieme di gradini che si sogliono percorrere per raggiungere l’ingresso di un appartamento od un lastrico solare, ma anche e soprattutto le singole fasi del percorso verso una determinata mèta. 

Al giorno d’oggi, tuttavia, si tende a prediligere, nell’Italiano parlato, l’impiego del termine Inglese “step“, che vuol dire “gradino”: l’utilizzo, anche in senso figurato, non è improprio, atteso che la strada verso il successo comporta notevoli sforzi, esattamente come quando si deve raggiungere la sommità di uno stabile attraverso una scalinata; tuttavia, capita spesso che, per svariate ragioni, si venga costretti – anche contro la propria volontà – ad arrestarsi di colpo, giacché vi sono dei gradini particolarmente alti, che richiedono una forza quasi erculea ed un coraggio notevole per essere affrontati e superati. 

A dar prova di un siffatto ardimento è stata ancora una volta l’Amministrazione Comunale di Casavatore – di concerto con gli istituti scolastici ivi presenti – che, grazie ad una brillante idea dell’Assessore alla Pubblica Istruzione, Imma Calvano, ha deciso di dare avvio ad una campagna di sensibilizzazione contro ogni fenomeno di devianza, che, dopo un ciclo di incontri con le scolaresche (cui ho avuto l’onore di partecipare, insieme con la Presidente dell’Associazione Clarae Musae – nonché mia fedelissima amica maior -, prof.ssa Vittoria Caso), è culminata ieri mattina con l’inaugurazione della Scala della Legalità, cui han presenziato, come rappresentanti delle Istituzioni Regionali, l’Assessore Mario Morcone e la Consigliera Bruna Fiola, che da sempre si prodigano per infondere nella Cittadinanza ideali come il rispetto reciproco e la solidarietà.

Sui gradini dell’anzidetta Scala son state impresse – oltre ai nomi di Dario Scherillo, Annalisa Durante e Giancarlo Siani, vittime della Camorra – tre frasi, frutto dell’estro creativo di altrettanti alunni frequentanti le scuole locali, per ciò premiati dalle Istituzioni con una borsa di studio all’esito di un concorso; a prescindere da tutto, però, l’Assessore Calvano ha ritenuto doveroso manifestare la propria riconoscenza anche nei confronti dei non vincitori, ponendone in evidenza l’alacre impegno e la sempre più forte determinazione.

Cari Lettori, chi di Voi è nativo di Casavatore sicuramente ricorda che negli anni addietro il Comune è stato numerose volte oggetto di scioglimento – e conseguente commissariamento – a fronte di infiltrazioni criminali in seno agli organi: notare una svolta radicale in melius proprio là infonde in ciascun Campano una gioia immensa, considerata anche la costante vicinanza del Sindaco, dott. Vito Marino (che gode della mia profonda ammirazione), e delle Autorità tutte nei riguardi del Cittadino, dimostrando un’incomparabile prontezza e disponibilità all’ascolto ed al dialogo, specialmente con famiglie e scuole.

Ad maiora semper!

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.