Attualita'

Giornata della consapevolezza dell’autismo, il mondo si tinge di blu

Napoli, 2 Aprile – In occasione del 2 aprile il mondo si tinge di blu per aumentare la consapevolezza sull’autismo. Da quando, nel 2008, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, ha deliberato la Giornata Mondiale della Consapevolezza sull’Autismo, la sensibilità generale verso sembra aumentata ma è necessario fare ancora molto per migliorare i servizi e contrastare la discriminazione e l’isolamento di cui ancora sono vittime le persone autistiche e i loro familiari.

Secondo i dati dell’Osservatorio Nazionale per il monitoraggio dei disturbi dello spettro autistico, in Italia 1 bambino su 77 (età 7-9 anni) presenta un disturbo dello spettro autistico con una prevalenza maggiore nei maschi: i maschi sono colpiti 4,4 volte in più rispetto alle femmine.
L’Osservatorio Nazionale è un progetto finanziato nel 2016 dalla Direzione Generale della Prevenzione Sanitaria del Ministero della Salute e coordinato dall’Istituto Superiore di Sanità (ISS) e il ministero della Salute.

Questi dati sottolineano la necessità di adottare politiche sanitarie, educative e sociali atte a incrementare i servizi e migliorare l’organizzazione delle risorse a supporto delle famiglie.

“La giornata mondiale della Consapevolezza sull’Autismo sia l’occasione per una riflessione, non bisogna lasciare sole famiglie, cittadini che hanno i nostri diritti. Bisogna accendere un faro, a 360 gradi, sulla disabilità”. A dirlo è Gaetano Amatruda, dell’Associazione ‘Andare Avanti’.
“In Campania la situazione – dice Amatruda– è insostenibile. Su questo campo si devono cercare le soluzioni. I decreti del Governo hanno chiuso i centri diurni, hanno bloccato centri privati convenzionati e domiciliari. Per le famiglie che hanno bimbi autistici, ad esempio, sono sospese le cure domiciliari ed ambulatoriali. Per tante famiglie, che hanno i problemi più diversi, ci sono difficoltà insormontabili. Nelle case ci sono bimbi che hanno disturbi dei comportamenti, altri immobilizzati”.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa