Economia - Finanza

Covid-19, l’Asi Benevento ha varato un piano straordinaria per le aziende

loading...

Benevento 5 Luglio – “Grazie alla Regione Campania abbiamo varato un piano socio-economico per le aziende dell’agglomerato Asi di Ponte Valentino”. Così il presidente del Consorzio Asi della Provincia di Benevento, Luigi Barone, nell’annunciare il piano di dettaglio varato dal Comitato Direttivo delle misure di sostegno alle imprese per l’emergenza socio-economica  post Coronavirus. 

“Con il Piano abbiamo previsto una serie di interventi con lo scopo di alleggerire le difficoltà economico-finanziarie delle aziende derivanti dall’emergenza da Covid-19”,  prosegue il presidente Barone che tra le misure più importanti annovera sicuramente il ‘taglio’ del servizio di depurazione: “Per ciò che attiene agli oneri derivanti dal servizio di depurazione e fognatura sarà applicato a tutte le aziende in regola con contratto e pagamenti pregressi un taglio del 25% sulla tariffa base fino al prossimo 31 dicembre”.

Altro costo sgravato alle industrie è quello legato ai servizio ad uso comune: “Per quest’anno tutta la manutenzione stradale, del verde, la pulizia delle cunette e dei canali di scolo e degli argini, la pubblica illuminazione sia il costo della bolletta che la manutenzione, la segnaletica orizzontale e verticale, la videosorveglianza sarà a totale carico del Consorzio senza alcun onere per le attività insediate. Abbiamo già provveduto nei giorni scorsi ad una pulizia straordinaria dell’agglomerato che non si faceva da anni”, aggiunge il presidente dell’Asi. Azzerati anche gli oneri istruttori e di spese generali per le aziende insediate quelle da insediare. “Per tutte le aziende che si sono insediate  al 30 gennaio scorso sarà applicato un taglio del 100% degli oneri previsti da norme e regolamenti,  per quelle che si insedieranno fino al 31 dicembre il taglio sarà del 20%”, prosegue Barone che spiega ancora: “Faremo una campagna di screening su 600 dipendenti delle aziende dell’agglomerato con test sierologici, forniremo dispositivi di protezione individuale alle aziende che ne faranno richiesta e per chi ne avrà bisogno daremo assistenza in materia di sicurezza sul lavoro”, conclude il presidente dell’Asi.

 

 

 

PIANO DI DETTAGLIO DELLE MISURE DI SOSTEGNO ALLE IMPRESE INSEDIATE NELL’AGGLOMERATO INDUSTRIALE DI PONTE VALENTINO A SEGUITO DELL’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA

Sommario

Premessa                                                                                          3

La delibera di Giunta Regionale                                                     4

Interventi previsti nel Piano                                                           5

Premessa

La crisi COVID-19 ha colpito significativamente il tessuto socio-economico nazionale ed internazionale.

Il Governo Italiano, con delibera del Consiglio dei Ministri del 31 gennaio 2020 ha dichiarato, per sei mesi, lo stato di emergenza sul territorio nazionale relativo al rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili.

Successivamente, e dopo una serie di decreti e ordinanze Regionali, con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 22 marzo 2020, in particolare, sono state sospese sull’intero territorio nazionale tutte le attività produttive industriali e commerciali, ad eccezione di quelle indicate nell’allegato 1 dello stesso DPCM.

Tale circostanza ha portato ad un blocco pressoché totale creando un pesante rallentamento dell’economia italiana e provocando un forte impatto negativo sul sistema produttivo.

Per le imprese italiane, e ancor di più campane, la pressione sui parametri finanziari ed il blocco dell’operatività rappresentano oggi una seria minaccia per la continuità aziendale.

La crisi innescata dalle misure di contenimento della diffusione del COVID-19 ha prodotto il deterioramento di tutti i parametri finanziari delle imprese, con effetto immediato sui flussi di cassa e la riduzione dei ricavi ed ha di fatto provocato una crisi di liquidità dovuta alla forzata interruzione del fatturato.

La delibera di Giunta Regionale

L’Ente Regionale ha previsto una “moratoria degli oneri dovuti dalle imprese insediate nelle aree ASI”, a fronte dei servizi erogati dai Consorzi ASI ai sensi della LR n.19/2013 (“I consorzi Asi promuovono, nell’ambito degli agglomerati industriali, delle aree delle zone e dei nuclei di sviluppo industriale attrezzati dai consorzi Asi, le condizioni necessarie per la creazione e lo sviluppo di attività imprenditoriali e dei relativi servizi alle imprese”), con lo scopo di sgravare le imprese insediate dagli oneri dovuti, o parte di essi, per tutto l’esercizio 2020 e, conseguentemente, evitare che le stesse subiscano contraccolpi finanziari tali da compromettere in modo permanente la loro operatività nel sistema produttivo campano.

All’interno del contesto descritto in premessa, con DGR n. 170 del 7/4/2020, è stato approvato il Piano per l’emergenza socioeconomica della Regione Campania avente un importo complessivo pari ad € 908.330.502,00, che ha stabilito che il predetto Piano venga attuato dalle strutture regionali mediante l’impiego delle risorse provenienti dai programmi o fondi comunitari, nazionali e regionali.

Con DGR n. 172 del 7/4/2020, la Regione Campania ha approvato il Piano di dettaglio delle misure per l’emergenza socio-economica della Regione Campania, concernente le misure di sostegno alle imprese tra cui, inserite nell’Allegato 1, è stata prevista la “Moratoria degli oneri dovuti dalle imprese insediate nelle aree ASI” finanziata per complessivi € 5.000.000,00, a valere sui “Rientri fondo PMI rinvenienti dalla programmazione del POR FESR 2007/2013”.

Tale riparto dei fondi previsto dalla Giunta Regionale nel Piano Socio- Economico di cui alla DGR n. 172/2020 per la “Moratoria degli oneri dovuti dalle imprese insediate nelle aree ASI” è stato individuato “in funzione delle somme a carico delle aziende complessivamente previste per il 2020”.

Conseguentemente, e dopo varia corrispondenza con la Regione Campania, giusto decreto dirigenziale n. 216 del 22/05/2020, è stata disposta la liquidazione della somma di € 880.471,81 in favore del Consorzio ASI di Benevento.

Interventi previsti nel Piano

Il presente Piano ha lo scopo di illustrate gli interventi che il Consorzio ASI di Benevento intende realizzare in favore delle aziende insediate nell’agglomerato industriale di Ponte Valentino, ai sensi del DGR n. 172 del 07/04/2020 e successivo decreto dirigenziale n. 216 del 22/05/2020.

Le misure adottate possono essere suddivise in n. 5 filoni di interventi:

  • Servizi ad uso comune:

Per ciò che attiene ai servizi e alle infrastrutture ad uso comune, la cui gestione è disciplinata da apposito Regolamento consortile e relativo Piano di Gestione, entrato in vigore dal 01/04/2020, i cui pagamenti sono stati sospesi da questo consorzio con nota prot. n.338 del 30/03/2020, le aziende, per tutto l’esercizio 2020, saranno totalmente esonerate dai pagamenti per la gestione dei seguenti servizi:

  1. manutenzione del manto stradale e del verde pubblico, comprese cunette, marciapiedi, aree di sosta, canali di scolo e argini;
  2. pubblica illuminazione;
  3. segnaletica orizzontale e verticale
  4. Videosorveglianza (in corso di attivazione)
  5. Utilizzo di un collegamento wi-fi gratuito al servizio dell’intera area industriale.
  • Impianto di depurazione consortile:

Per ciò che attiene agli oneri derivanti dal servizio di depurazione e fognatura, sarà applicato alle aziende in regola con la sottoscrizione del contratto per il servizio di depurazione e fognatura e con i relativi pagamenti un taglio del 25% sulla tariffa “base” per tutte le fatture emesse dal 01/06/2020 al 31/12/2020;

  • Oneri istruttori/spese generali:

Per tutti gli oneri istruttori/spese generali per nuovi insediamenti/subentri/trasformazioni attività relativamente all’anno 2020, sarà applicato:

  1. alle aziende insediate al 30/01/2020 – giorno di dichiarazione di emergenza nazionale da parte del Governo Italiano – un taglio pari al 100%;
  2. alle aziende insediate dal 01/02/2020 un taglio pari al 50%;

 

 

  • Fornitura DPI:

Per ciò che attiene i Dispositivi di Protezione Individuale, si prevede la fornitura “una tantum” di mascherine per i dipendenti delle aziende insediate nell’agglomerato.

  • Campagne di screening  rapidi sul Covid-19

Il Consorzio ASI, partner di un progetto che vede la partecipazione dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II di Napoli,  effettuerà una campagna di 600 test sierologici su dipendenti delle aziende insediate, su richiesta delle stesse.

  • Consulenza in materia di sicurezza

Sarà offerto alle aziende un servizio di consulenza, attraverso professionisti specializzati, in materia di sicurezza post emergenza epidemiologica da Covid-19.

Il Presidente

Luigi Barone

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.