Comuni

Castellammare di Stabia, gruppo di delinquenti devasta un chiosco a colpi di mazza

Verdi: “Vergognosa aggressione dai contorni criminali, solidarietà alla vittima. Auspichiamo che le forze dell’ordine identifichino i responsabili, risarciscano i danni e scontino una punizione esemplare”

 

Castellammare di Stabia, 27 Giugno – “Riteniamo vergognosa e criminale l’aggressione subita dal gestore di un chiosco di frutta sito nei pressi della Villa Comunale di Castellammare di Stabia. Nel video dell’aggressione, diffuso da alcuni organi di stampa, si nota l’inumana violenza con cui un gruppo di cinque delinquenti si accanisce contro la struttura a colpi di mazza, distruggendo tutto quello che trova dinanzi a sé. Tale video, purtroppo, è una rappresentazione aderente della mentalità camorristica e delinquenziale che caratterizza alcune sacche della popolazione. Dinanzi ad un atto del genere non possiamo che esprimere la massima solidarietà alla vittima augurandoci che possa continuare la sua attività e non decida, dinanzi a tanta violenza, di andare via”.

Lo affermano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e Marilena Schiano Lo Moriello, commissario del Sole che Ride della città di Castellammare di Stabia. “Il nostro auspicio – proseguono – è che le forze dell’ordine possano identificare i protagonisti del raid. I criminali che appaiono nel video devono risarcire i danni e scontare una punizione esemplare”.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa