Politica

Campania, Richiesta di Borrelli per trattare il tema del Coronavirus nella seduta del Consiglio Regionale del 26 febbraio:” Emergenza che deve essere gestita con il massimo del rigore e trasparenza”

Napoli, 24 Febbraio – Il Consigliere Regionale Francesco Emilio Borrelli ha chiesto al Presidente del Consiglio Regionale della Campania Rosa D’Amelio e al Presidente delle Regione Campania Vincenzo De Luca, per la seduta del Consiglio Regionale di mercoledì 26 febbraio, di trattare il tema legato al Coronavirus in Campania per fornire informazioni chiare alla cittadinanza. 

“Questa emergenza ha colpito il territorio nazionale e per questo è giusto che la nostra regione tenga informati i cittadini su ciò che si sta facendo per evitare il diffondersi del contagio, per arginare la malattia e anche per evitare allarmismi. Nelle ultime ore la diffusione di notizie sbagliate o fake news hanno creato gravi ansie nella popolazione. Inoltre sono partite vere e proprie opere di sciacallaggio con la vendita a prezzi allucinanti di mascherine e amuchina. In alcuni ospedali e pronto soccorso abbiamo avuto segnalazioni di presenza di venditori abusivi di mascherine e addirittura segnalazioni di furti di disinfettanti nei pronto soccorso.” – sono state le parole del Consigliere Borrelli, membro della Commissione Sanità.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa