Politica

Campania, Beneduce-Di Scala-Paolino (FI):”De Luca lasci la sua pericolosa cultura sessista fuori dal Palazzo e chieda scusa alle donne”

loading...

Napoli, 1 Maggio – “De Luca lasci la sua cultura sessista fuori dal Palazzo e chieda scusa alle donne”. Lo affermano le consigliere regionali campane di Forza Italia Flora BeneduceMaria Grazia Di Scala e Monica Paolino commentando le dichiarazioni del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca sulle ‘belle ragazze toniche che corrono con vestiti aderenti’.

“Pensavamo e speravamo che dopo le sue sgradevoli sortite sulla Bindi, sulla Raggi, sulla Grillo o sulla Ciarambino, De Luca avesse archiviato un certo modo nauseante di rivolgersi all’universo femminile, ma tant’è”.

“Caro presidente, per chi guida l’istituzione, anche se poco degnamente, –  affermano le consigliere di Forza Italia rivolgendosi al governatore campano – non possono e non devono esistere cinghialoni  o belle donne, devono esiste solo e soltanto persone, cittadini  con la loro inviolabile dignità”.

“Siamo preoccupate e ci auguriamo che anche altre colleghe si sveglino: sono frasi come queste, espressioni di una cultura patriarcale e sessista, ad alimentare infatti la violenza sulle donne. Prenderne immediatamente le distanze dovrebbe essere un imperativo categorico per tutte”, concludono le esponenti di Forza Italia.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.