Comuni

Brusciano, don Salvatore Purcaro e Comunità Interparrocchiale in tempo di Covid comunicano gli orari delle Sante Messe

loading...

Brusciano, 31 Ottobre – Il Parroco, Don Salvatore Purcaro, e la Comunità Interparrocchiale di Brusciano hanno diffuso via social gli orari delle Sante Messe, dal 31 ottobre al 3 novembre 2020 includenti la “Solennità di Tutti i Santi” e la “Commemorazione dei fedeli defunti”: Sabato 31 Ottobre, alle ore 19.00 in San Giovanni Battista; Domenica e Lunedì 1 e 2 Novembre, alle ore 8.00 e 11.30 in Santa Maria delle Grazie; alle ore 9.30 e 12.00 in San Giovanni Battista; all ore 10.30 e 19.00 in San Sebastiano Martire. Per i sacerdoti e i parroci defunti, martedì 3 Novembre alle ore 9.00 in San Giovanni Battista; alle ore 18.00 in Santa Maria delle Grazie e alle ore 19.30 in San Sebastiano Martire. Nella locandina si legge: «A causa della chiusura anche dl nostro cimitero per evitare assembramenti, le SS. Messe del 1° e 2 Novembre saranno celebrate solo nelle Parrocchie con il relativo protocollo. Si raccomanda vivamente la responsabilità nell’uso corretto della mascherina, nelle igienizzazioni e nei distanziamenti. S ricorda che è interdetto l’accesso alla Chiese nel caso di recenti contatti diretti con persone positive al virus. Questo anno, nelle attuali contingenze dovute alla pandemia da “covid-19”, molti cimiteri del mondo resteranno chiusi per evitare assembramenti. Il Santo Padre che più volte ci ricorda il rispetto delle leggi statali, concede che le Indulgenze plenarie per i fedeli defunti siano prorogate per tutto il mese di Novembre, con adeguamento delle opere e delle condizioni a garantire l’incolumità dei fedeli». In merito a ciò è stato citato un estratto dal “Decreto della Penitenzieria Apostolica” diffuso dalla Sala Stampa della Santa Sede in Roma il 23.10.2020 https://press.vatican.va/content/salastampa/it/bollettino/pubblico/2020/10/23/0545/01264.html .

«[…] la Penitenzieria Apostolica, su speciale mandato di Sua Santità Papa Francesco, ben volentieri stabilisce e decide che quest’anno, per evitare assembramenti laddove fossero proibiti: a.- l’Indulgenza plenaria per quanti visitino un cimitero e preghino per i defunti anche soltanto mentalmente, stabilita di norma solo nei singoli giorni dal 1° all’8 novembre, può essere trasferita ad altri giorni dello stesso mese fino al suo termine. Tali giorni, liberamente scelti dai singoli fedeli, potranno anche essere tra loro disgiunti; b- l’Indulgenza plenaria del 2 novembre, stabilita in occasione della Commemorazione di tutti i fedeli defunti per quanti piamente visitino una chiesa o un oratorio e lì recitino il “Padre Nostro” e il “Credo”, può essere trasferita non solo alla domenica precedente o seguente o al giorno della solennità di Tutti i Santi, ma anche ad un altro giorno del mese di novembre, a libera scelta dei singoli fedeli. Gli anziani, i malati e tutti coloro che per gravi motivi non possono uscire di casa, ad esempio a causa di restrizioni imposte dall’autorità competente per il tempo di pandemia, onde evitare che numerosi fedeli si affollino nei luoghi sacri, potranno conseguire l’Indulgenza plenaria purché, unendosi spiritualmente a tutti gli altri fedeli, distaccati completamente dal peccato e con l’intenzione di ottemperare appena possibile alle tre consuete condizioni (confessione sacramentale, comunione eucaristica e preghiera secondo le intenzioni del Santo Padre), davanti a un’immagine di Gesù o della Beata Vergine Maria, recitino pie orazioni per i defunti, ad esempio le Lodi e i Vespri dell’Ufficio dei Defunti, il Rosario Mariano, la Coroncina della Divina Misericordia, altre preghiere per i defunti più care ai fedeli, o si intrattengano nella lettura meditata di uno dei brani evangelici proposti dalla liturgia dei defunti, o compiano un’opera di misericordia offrendo a Dio i dolori e i disagi della propria vita».

Don Salvatore Purcaro, dalla sua pagina FB, https://www.facebook.com/salvatore.purcaro così incoraggia i fedeli e quanti sono stati colpiti dal virus: «Sarà sempre più frequente in quest’anno pastorale che in settimana scopriamo positivo qualcuno che abbiamo intravisto in chiesa. Questo non deve scoraggiarci dalla partecipazione all’Eucarestia o ai gruppi parrocchiali! I virologi ci confermano che é questione di capire in che tipo di interazione siamo entrati con quella persona: contatti stretti, diretti, indiretti… Se rispettiamo il distanziamento, le igienizzazioni, l’uso corretto della mascherina, non dobbiamo temere perché le possibilità di contagio, fatte salve queste strette osservanze, sono ridotte. Quindi ci organizzeremo senza allarmismi per un test come senso di responsabilità. Rispettiamo i protocolli perché la vita e la fede vanno vissute. Non possiamo fermarci a vita! A coloro che hanno scoperto il contagio esprimo il mio affetto e la mia vicinanza: non sentitevi colpevoli, non é una vergogna contrarre il virus! Dobbiamo imparare a convivere con questa realtà! Con affetto, d. Salvatore».  

Dal versante comunale, il Sindaco, Avv. Giuseppe Montanile, per dare a tutta la Cittadinanza l’opportunità di fare visita ai defunti, in condizione di sicurezza, con l’obbligo di rispettare la normativa vigente e con l’utilizzo delle mascherine di protezione, ha emesso l’Ordinanza n.317/2020 di “Chiusura Aree Cimiteriali dal 31 ottobre al 2 novembre 2020 e l’apertura straordinaria, in aggiunta alle giornate ed agli orari di apertura ordinaria, delle aree cimiteriali” qui integralmente visionabile https://www.comune.brusciano.na.it/index.php/vivere-il-comune/dati-generali/notizie/264-ordinanza-sindacale-n-317-2020-prot-23391-chiusura-aree-cimiteriali-dal-31-ottobre-al-2-novembre-2020 .

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.