Comuni

Napoli, servizi pubblici. Capodanno:”Presidente e consiglieri della municipalità Vomero-Arenella dimettetevi!”

Verde pubblico negato: chiusi i parchi Viviani e di via dell’Erba, in pessime condizioni il parco Mascagna

 

 

Napoli, 2 Novembre –“I napoletani, e segnatamente i residenti dei quartieri del Vomero e dell’Arenella, hanno le tasche piene delle tante promesse, non mantenute, di quei pubblici amministratori  che palesemente non sono in grado, in alcun modo, di dare risposte operative e concrete ai bisogni della collettività, rendendo fruibili servizi pubblici essenziali, come i pochi parchi comunali, molti dei quali chiusi da tempo o in pessime condizioni manutentive – afferma Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, già presidente della Circoscrizione Vomero, commentando l’ennesima passerella registratasi stamani in occasione dell’evento  organizzato da un comitato di cittadini, in occasione del ripristino del solo campetto di basket vandalizzato, posto all’interno del parco di via dell’Erba, parco chiuso da un anno e mezzo e che tale è destinato a restare anche in futuro, a causa della mancanza dei fondi necessari per renderlo agibile e riaprirlo alla collettività – Invece che continuare a tagliare nastri e a rilasciare interviste, alla luce del grave stato di degrado e d’abbandono che negli ultimi tempi affligge sempre di più i quartieri del Vomero e dell’Arenella, l’attuale presidente della municipalità e tutti i consiglieri in carica  farebbero bene a rassegnare immediatamente le proprie dimissioni dalla carica “.

“Un degrado e un abbandono che, nella storia della collina partenopea, non si erano mai vistoìi e che peggiora ogni giorno di più, come segnalano quotidianamente i mass media  – puntualizza Capodanno -. Si va dalle buche e dagli avvallamenti che affliggono carreggiate e marciapiedi, dove, tra l’altro, stazionano quotidianamente cumuli di spazzatura, senza che si provveda alla normale manutenzione, con conseguenti cadute d’inermi cittadini e con relativo contributo di sangue, per arrivare alle alberature stradali, abbattute o cadute spontaneamente, con conseguenti pericoli, afflitte da tempo dalle tingidi e da altri parassiti, senza che si sia mai intervenuti per risanarle e per sostituire quelle eliminate. Che dire poi del traffico che, con le ovvie conseguenze sull’inquinamento ambientale, con un serpente di lamiere che si snoda in tutte le direzioni, a ragione di un dispositivo obsoleto e superato, anche a seguito della  chiusura di alcune arterie fondamentali, senza aver realizzato negli ultimi 30 anni, dalla legge Tognoli in poi, neppure uno stallo destinato a parcheggio pubblico. Si aggiungano le disastrose condizioni del trasporto pubblico, con il metrò collinare e le funicolari, le cui deficienze, con improvvisi stop, sono sotto gli occhi di tutti “.

“A completare il quadro negativo – sottolinea Capodanno – contribuisce inoltre il degrado che, sulla collina, affligge da anni il verde pubblico, con i pochi parchi comunali, a disposizione dei circa 118mila residenti, chiusi da tempo, come il parco di via dell’Erba e il parco Viviani, o in pessime condizioni manutentive, come il parco Mascagna, dove da mesi giostrine e servizi igienici sono rotti senza che si provveda a ripristinarli. Si aggiungano gli eterni lavori per la realizzazione di un parco agricolo-didattico in viale Raffaello, atteso da circa 40 anni e di una “Casa della socialità” che attualmente versa in uno stato di abbandono, senza essere stata mai neppure inaugurata, e per la cui ristrutturazione sono stati investiti oltre 350mila euro di pubblico danaro “.

“Alla luce di quanto sopra – conclude Capodanno – auspico che presidente e consiglieri della municipalità Vomero-Arenella traggano le dovute conclusioni,  rassegnando al più presto le loro dimissioni dalla carica “.

 



Scisciano Notizie crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, Scisciano Notizie correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online e Scisciano Notizie ritiene che l'accuratezza sia ugualmente essenziale; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a redazione@sciscianonotizie.it

Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa