Comuni

Finanziamento regionale per il Consiglio comunale dei Giovani di Cori e Giulianello

4.000,00 euro dalla Regione Lazio per continuare l’attività dell’assemblea giovanile, che quest’anno festeggia i 10 anni dalla sua prima consiliatura

 

 

Cori, 21 Giugno – Con determinazione dirigenziale n. G06334/2019 e ai sensi della L.R. n. 20/2007, “Promozione degli strumenti di partecipazione istituzionale delle giovani generazioni alla vita politica e amministrativa locale”, la Regione Lazio ha ammesso il Comune di Cori al finanziamento di 4.000,00 euro per il rinnovo entro l’anno corrente del Consiglio Comunale dei Giovani di Cori-Giulianello, istituito dall’art. 29 dello Statuto comunale ed operativo dal 2009, secondo le modalità di elezione e di funzionamento disciplinate dal proprio Regolamento.

Il Consiglio comunale dei Giovani è un organo di rappresentanza democratica che viene eletto a suffragio universale da tutti i giovani di età compresa tra i 15 e i 25 anni, residenti o domiciliati nel territorio comunale. Potranno candidarsi alle elezioni ragazze e ragazzi fra i 15 e i 25 anni di età. Gli eletti resteranno in carica per tre anni. Il Consiglio dei Giovani svolge funzioni consultive principalmente in materia di politiche giovanili e al riguardo è consultato formalmente dal Comune prima di deliberare o varare provvedimenti concernenti la popolazione giovanile.

Il Consiglio dei Giovani di Cori e Giulianello delibera in via consultiva anche su ambiente, sport, tempo libero, giochi, rapporti con l’associazionismo, cultura e spettacolo, pubblica istruzione, assistenza ai giovani e agli anziani, rapporti con l’Unicef. Mette in atto iniziative autonome per promuovere la partecipazione dei giovani alla vita politica; per informarli sulle attività dell’ente e su quanto li riguarda; per elaborare progetti a livello locale, nazionale ed europeo in maniera autonoma o in collaborazione con associazioni, altri enti e organismi.

A seguito della modifica del Titolo V della Costituzione, le politiche giovanili sono entrate nella potestà esclusiva delle Regioni, che disciplinano le modalità e gli strumenti per favorire la partecipazione dei giovani alle comunità locali. La promozione sul territorio regionale dei Consigli dei Giovani punta a rafforzare il coinvolgimento dei giovani nella vita politica locale, incoraggiando, anche mediante l’adesione ai programmi europei, la diffusione di buone prassi e la realizzazione di progetti nel settore degli scambi culturali.

“Il Consiglio Giovani è un progetto che il Comune di Cori conosce già da tempo e che ha la grande potenzialità di avvicinare i giovani concittadini alla vita politica del proprio territorio – spiegano il Sindaco Mauro De Lillis e l’Assessore alle Politiche Sociali Chiara Cochi – è una grande opportunità di confronto tra ragazzi non solo del nostro territorio ma anche con quelli che fanno parte della Rete dei Consigli dei Giovani della Regione Lazio. È una grande esperienza di crescita sia individuale, per chi vi partecipa, sia per la comunità, che cresce e si sviluppa secondo le aspettative e i bisogni dei nostri giovani concittadini. In visione di Europa aperta agli scambi culturali, questa è un’opportunità che non potevamo farci scappare”.

“Il Consiglio dei Giovani è una grande opportunità per tutti quei ragazzi che hanno voglia di mettersi in gioco. È una vera e propria palestra di cittadinanza attiva in cui gli eletti hanno il diritto e il dovere di proporre e realizzare dei progetti a loro dedicati” – aggiunge Chiara D’Elia, delegata alle Politiche Giovanili, Sport e Associazionismo del Comune di Cori, che ricoprì la carica di vice Presidente del Consiglio comunale dei Giovani di Cori e Giulianello nel corso della prima consiliatura iniziata a Gennaio del 2009.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print