Comuni

Volla, linea diretta con i cittadini per il candidato a sindaco Andrea Viscovo: nasce il numero WhatsApp per rivolgere le proprie segnalazioni o proposte

loading...

Volla, 13 Aprile – E’ tempo di creare un contatto sempre più diretto con i cittadini e con i problemi quotidiani che i vollesi sono costretti ad affrontare. Da qui l’idea di mettere a disposizione di tutti un contatto WhatsApp a cui è possibile scrivere le proprie segnalazioni. I vollesi potranno così rivolgersi direttamente al candidato a sindaco Andrea Viscovo e al gruppo direttivo ‘CittadiniXVolla’ al numero 334/23 79 120. Segnalare disagi ma anche per rivolgere le proprie proposte volte al miglioramento della città. “L’idea – dichiara l’Avv. Andrea Viscovo – è di restare in continuo contatto con i miei concittadini.

Noi tutti dobbiamo essere protagonisti della scena politica e partecipare attivamente al miglioramento della nostra città. Sono i cittadini – spiega Viscovo – ad essere la prerogativa della nostra azione politica ed è per questo che vogliamo rompere ogni tipo di distanza mettendo a disposizione un numero diretto. Siamo convinti che questo strumento – conclude il candidato a sindaco – sarà molto utile, soprattutto per raccogliere i bisogni concreti della collettività e provare a risolverli tutti insieme”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.