Politica

Vele Scampia, Passariello-Santoro-Abbatangelo (FDI):”Sindaco De Magistris legittima occupazioni abusive”

loading...

Napoli, 2 Febbraio – Il Consigliere Regionale Luciano Passariello, il Consigliere Comunale di Napoli Andrea Santoro e la Dirigente di Fratelli d’Italia Ione Abbatangelo contestano i contenuti dell’ultima delibera della Giunta de Magistris sulla emergenza abitativa di Scampia e delle Vele: “Ancora una volta – spiegano gli esponenti del partito di Giorgia Meloni – de Magistris mette in campo provvedimenti che creano discriminazioni tra i cittadini privilegiando quelli che occupano abusivamente alloggi impropri come quelli delle Vele di Scampia.

 

Il Sindaco de Magistris annuncia a più riprese di voler abbattere le Vele ma poi, nei fatti, legittima le occupazioni abusive che in esse avvengono riconoscendo agli occupanti il diritto ad avere un alloggio a discapito delle tante famiglie che da anni versano in condizioni di emergenza abitativa, che attendono nelle graduatorie comunali e che vengono penalizzate per il solo fatto di non aver mai occupato un immobile comunale e di non essere inquadrate all’interno di uno dei comitati di occupanti abusivi vicini all’Amministrazione Comunale.  

 

 

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.