Politica

Universiadi, A. Cesaro (FI):”Arriva un Commissario? Bene chiudiamo l’ARU”

loading...
Napoli, 2 Novembre – “Un po’ alla volta, come avevamo previsto, tutti nodi sono venuti al pettine: sui ritardi, sugli sprechi, sulla decisione di ospitare gli atleti sulle navi e quindi sull’assenza di investimenti del governo nell’area ex Nato o nell’area Domizia e sul mancato trasferimento dei 100 milioni di euro del Pon 2014-2020. E adesso constatiamo anche che oltre il 90% degli acquisti e degli incarichi avviene senza alcuna gara ma con affidamenti diretti, che le consulenze sono lievitate fino a 40 milioni di euro e apprendiamo pure del clamoroso flop della gara sulle navi stesse”.
 
Lo afferma il Presidente del gruppo di Forza Italia del Consiglio regionale della Campania, Armando Cesaro, per il quale “oggi sono più chiari i motivi del silenzio di De Luca alle nostre interrogazioni e l’indolenza del Presidente della Sesta Commissione che, a cinque mesi dalla nostra richiesta, non ha ancora convocato la seduta di audizione del governatore e dei vertici Aru”.
“Arriva un commissario?  – si chiede Cesaro –. “Bene! A questo punto l’Aru non ha più ragion d’essere: chiudiamola!”, conclude il Capogruppo regionale campano di Forza Italia.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.