Comuni

Tufino, saltano le approvazioni delle Tariffe e Aliquote d’imposte Anno 2016

Nel completo silenzio delle istituzioni locali saltano le approvazioni delle tariffe e aliquote d’imposte anno corrente a confermarlo è il consigliere di minoranza Andrea Esposito (FdI).

Tufino, 8 mag. – “ Corre l’obbligo di ricordare ai cittadini  che sono saltate nel silenzio piu’ assoluto le approvazione delle tariffe e aliquote d’imposte anno corrente del Comune di Tufino. Come non accorgersi che tutto ciò è segnale delle difficoltà dell’amministrazione cittadina, la quale non ha più capacità politica nemmeno di condividere all’interno della sua stessa maggioranza la scelte programmatiche che la stessa ha predisposte nel bilancio di previsione 2016”dichiara il consigliere di minoranza Andrea Esposito  (FdI).

Secondo il consigliere di minoranza Esposito, il documento contabile che è stato approvato in giunta è irregolare perché da un punto di vista strettamente formale non ha i requisiti, previsti dalla legge, “di veridicità e di attendibilità”.

“ Nel bilancio sicuramente saranno imputate delle entrate relative alla voce Tari che non possono essere inserite in quanto il consiglio comunale non ha deliberato l’approvazione delle tariffe Tari per l’anno 2016, di conseguenza, alla luce della recente giurisprudenza affermatasi in materia (Consiglio di Stato sentenze n. 3808/2014, n. 3817/2014 e n. 4909/2014), il comune non può più chiedere la tassa sui rifiuti ai cittadini e la somma imputata alle entrate voce Tari tassa sui rifiuti non può essere inserita nel bilancio di previsione. Come richiama il comma 683 della legge n. 147/2013 secondo il quale il Consiglio Comunale deve approvare entro il termine fissato per l’approvazione del Bilancio, le tariffe della TARI. Non si capisce perché l’amministrazione Esposito non abbia rispettato i termini fissati dalla legge di stabilità 2016 continua Andrea Esposito.

Del resto quello che afferma il consigliere Esposito può essere verificato da tutti i cittadini, infatti sembrerebbe che il comune di Tufino non ha ancora  pubblicato sull’apposito sito web del Mef – Ministero dell’Economia e delle Finanze – e neppure sull’albo pretorio online del Comune, Regolamenti e delibere aliquote/tariffe anno corrente.

“Con buona pace della tanto declamata trasparenza, che il comune sistematicamente calpesta in modo arrogante e vergognoso – E’ vero,prosegue Andrea Esposito –  il legislatore nazionale ha lasciato ai comuni la potestà di applicare e graduare i tributi locali, tra cui la Tari, fissando però dei paletti e delle regole a tutela dei cittadini-contribuenti. Conseguenza è che il comune Tufino non può riscuotere la tassa sui rifiuti. Quando si mettono le mani nelle tasche dei cittadini, specie in questi tempi di crisi e di ristrettezze per le famiglie, occorre farlo nel rigoroso rispetto delle leggi. Detto ciò, si pone un evidente problema di legittimità del bilancio di previsione approvato dalla Giunta, in quanto lo stesso organo di revisione dei conti ha dovuto rilasciare il parere favorevole sulla proposta di bilancio comunicando alla voce Tari che il consiglio comunale doveva approvare le tariffe entro il termine fissato dalla legge nazionale”.

“E’ vero anche – conclude il Consigliere di minoranza Esposito – l’amministrazione Esposito è in attesa del giudizio del Consiglio di Stato sulla vicenda della mancata vidimazione di alcune schede elettorali.  Da un po’ di tempo è venuta a crearsi una sorta di “telenovela” che di …tutto ciò non fa che ricadere sulle spalle dei cittadini perchè oltre a non creare possibilità di sviluppo, non c’è il tempo di organizzare nulla, si spendono risorse senza nessun ritorno in servizi, il tutto a discapito dei cittadini”.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa