Politica

SVIMEZ, A. Cesaro (FI):”Con tasse del Sud arricchiamo il Nord, manovra Di Maio-Salvini pericolosissima”

Napoli, 8 Novembre – “Dei 50 miliardi di euro di residuo fiscale trasferito alle regioni meridionali dal bilancio pubblico almeno 20 miliardi tornano al centro-nord sotto forma di servizi. In altre parole, come ci sottolinea oggi lo Svimez, grazie ad un malinteso regionalismo fortemente perseguito dalla Lega nel DEF ed avallato dai distratti grillini, con le tasse dei meridionali arricchiamo le regioni del nord”. Lo afferma il Presidente del gruppo di Forza Italia del Consiglio regionale della Campania, Armando Cesaro, commentando i dati de Rapporto Svimez 2018 diffuso oggi.

“La cosa più preoccupante, sulla quale chiederò un intervento determinato dei nostri parlamentari – spiega Cesaro – è che la manovra del governo pentaleghista, che punta ad un regionalismo differenziato, quello cioè reclamato a gran voce dal Veneto e dalla Lombardia ma ben diverso dal federalismo alla Calderoli, finirà per consolidare e rafforzare questa intollerabile anomalia che penalizza le regioni meridionali e che pagheremo ulteriormente in termini di mancato sviluppo e di ulteriore aumento del divario nord-sud”.

“Se però non è difficile comprendere la spinta in tal senso impressa dai governatori leghisti, molto più difficile è capire il sostanziale e assordante silenzio del Movimento 5 Stelle”, conclude il capogruppo regionale campano di Forza Italia.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa