Comuni

Somma Vesuviana, Strisce blu: con la mediazione del Comune rientra lo sciopero

Somma Vesuviana, 20 Aprile-  Rientra lo sciopero annunciato “ad oltranza” dagli ausiliari del traffico grazie alla mediazione portata a termine questa mattina dall’’amministrazione comunale guidata dal sindaco Salvatore Di Sarno.

In mattinata in municipio si sono tenute due riunioni separate, una con la società che ha in appalto il servizi la Tmp, e la seconda con i lavoratori e i rappresentanti sindacali del SI.NA.P.

E’ stato stabilito che lunedì ci sarà una riunione congiunta per discutere delle motivazioni che hanno portato i dieci addetti in servizio a Somma Vesuviana a scioperare.

“Ringraziamo l’impegno profuso dal sindaco e dalla sua Amministrazione”, spiega il sindacalista Giacinto Leone, “l’impegno è quello di far recuperare ai lavoratori la 14° e le mancate applicazioni contrattuali. Riteniamo che l’impegno delle istituzioni con la garanzia di un incontro la prossima settimana servirà a risolvere le tematiche discusse per questo sospendiamo, temporaneamente, lo sciopero che era a tempo indeterminato anche per evitare ulteriori disservizi ai cittadini”.

Soddisfatto il primo cittadino Di Sarno: “Il nostro ruolo in questa vicenda non poteva essere che di mediazione, avevamo l’esigenza di non interrompere il servizio e di tutelare i lavoratori, riteniamo di esserci riusciti”.

 


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa