Politica

SMA, A. Cesaro (FI).”Dopo i 50mila euro ai dirigenti ecco le promozioni agli amici degli amici. De Luca licenzi il management”

Napoli, 8 Agosto – “Senza Direttore Generale da marzo scorso, senza bilanci dal 2013, alla Sma continua senza pudore la corsa ai privilegi: ieri bonus da 50 mila euro ai dirigenti, oggi, come avevamo preannunciato e denunciato, arrivano le discutibili promozioni agli amici degli amici con tanto di relative integrazioni salariali da oltre 10 mila euro annui”.

Lo afferma il Presidente del gruppo di Forza Italia del Consiglio regionale della Campania, Armando Cesaro, per il quale “si tratta dell’ennesimo schiaffo a centinaia e centinaia di lavoratori di questa partecipata regionale costretti a sacrifici indicibili e a lavorare in condizioni massacranti”.

“Neanche a dirlo, – prosegue Cesaro – questo scandalo si consuma nel silenzio (assenso?) del governo regionale, con buona pace per la casa di vetro e per la sbandierata lotta agli sperperi”.

“Cosa aspetta il governatore De Luca a rimuovere i vertici della Sma?”, si chiede Cesaro.

“Che arrivino i magistrati contabili a bussare alle porte di Palazzo Santa Lucia?”, conclude il Capogruppo regionale campano di Forza Italia.

 


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa