Politica

Sisma, Cesaro-Nappi-Di Scala (FI):”Ischia Free Tax nel 2018″

loading...
Napoli, 7 Settembre – “Ischia è stata colpita tre volte. La prima dal terremoto, la seconda dalla disinformazione, che ha decretato la fine della stagione turistica, e la terza dal governo nazionale e da quello regionale che le stanno dedicando disinteresse e pochi spiccioli”. Così, a margine della seduta straordinaria della III Commissione Permanente del Consiglio regionale della Campania dedicata all’evento sismico che ha colpito l’Isola d’Ischia il 21 agosto, i consiglieri regionali campani di Forza Italia, Armando Cesaro, Severino Nappi e Maria Grazia Di Scala che oggi hanno rappresentato il gruppo nell’audizione.
 
“Ischia – spiegano gli esponenti di Forza Italia – non ha bisogno di passerelle ma di misure concrete: un risarcimento e soprattutto di azioni di rilancio da far valere nella prossima stagione turistica e da realizzare attraverso un tavolo che coinvolga amministratori, albergatori, commercianti, insomma l’intero sistema produttivo”.
 
Per i consiglieri del gruppo regionale di Forza Italia “è necessario costruire una ‘Ischia Free tax’ nella prossima stagione. Un risarcimento, minimo, per andare concretamente oltre i proclami dei primi giorni e l’indifferenza di oggi. Questa è la nostra proposta che oggi abbiamo avanzato in sede di commissione turismo e attività produttive in Regione”.
“Questa dev’essere la proposta che la Regione deve avanzare al Governo se vuole davvero sostenere il vero polmone turistico della Campania”, concludono Armando Cesaro, Severino Nappi e Maria Grazia Di Scala.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.